Posted on

Tasse: oggi l’acconto TASI ma non per tutti

Tasse: oggi l’acconto TASI ma non per tutti

Alcuni comuni hanno rinviato la scadenza, altri hanno preferito una unica rata tra qualche mese

Se l’IMU era ed è entrata nelle abitudini dei contribuenti del bel Paese, non altrettanto si può dire sulla TASI, la tassa sui servizi indivisibili che insieme all’Imu e alla Tari (tassa rifiuti), compone l’imposta unica comunale, la IUC.
Lo ha ribadito l’assessore ai Servizi Finanziari del comune di Aosta Carlo Marzi, annunciando la nuova scadenza per il versamento dell’acconto Tasi per il capoluogo: primo settembre, «che coincide con la scadenza per presentare la richiesta di esenzione della stessa Tasi e delle scontistiche per la tassa rifiuti» – ha precisato l’assessore.
Chi è residente del capoluogo quindi, oggi, lunedì 16 giugno, non dovrà affrettarsi e perdersi in estenuanti code in banca o alla posta ma avrà ancora 75 giorni di tempo per onorare il suo debito in tema di servizi indivisibili per la città.
Molti comuni della nostra regione hanno mantenuto quella di oggi, lunedì 16 giugno, la data di scadenza dell’acconto Tasi; su Gazzetta Matin in edicola lunedì, una panoramica delle scadenze diverse dal 16 giugno, per occupante e possessore, con modalità
diverse di pagamento, come acconto o rata unica.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS