Posted on

Valsavarenche: quattro week end per parlare di montagna tra le righe

Valsavarenche: quattro week end per parlare di montagna tra le righe

Dal 28 giugno al 20 luglio torna Montagne aux livres; l'assessore Rini: «Legame speciale tra l'amministrazione regionale e chi promuove e rappresenta il nostro patrimonio»

Cinque appuntamenti letterari per parlare di cultura in un contesto montano davvero speciale. E’ questa la quinta edizione di Montagne aux livres che dal 28 giugno al 19 luglio tornerà a Valsavarenche. La manifestazione, organizzata dalla biblioteca comunale Maison de la montagne e dal Café librairie di Aosta con il patrocinio dell’assessorato regionale all’istruzione e cultura, avrà come titolo “La montagna tra le righe” ed è stata presentata oggi nella sala della Giunta regionale. In calendario ci sono incontri e dibattiti con scrittori, momenti di animazione sportiva e atelier di vendita libri di settore; tra gli ospiti si segnalano Virgilio Giacchetto (il 28 giugno con L’estate di Albina), Vito Antonio Gastaldi (il 5 luglio con Il colore della lavanda), Massimo Maggiari (il 12 luglio con il suo ultimo lavoro Passaggio a Nord-Ovest), William Amighetti (il 19 luglio con Il buio e la nebbia) e Pascasia Marquet (il 20 luglio con la raccolta di poesie Qualcosa di me).
«E’ la cultura della cultura di montagna che si crede possa emergere dalla rassegna letteraria che anche quest’anno ospita il comune di Valsavarenche – ha spiegato l’assessore regionale all’istruzione e cultura Emily Rini (in foto assieme a Silvia Blanc e al sindaco di Valsavara Giuseppe Dupont) -. Una cultura che nasce dalla cronaca di grandi imprese e di scalate estreme, ma anche da racconti di semplici momenti vissuti tra le nostre montagne. Una cultura che vuole essere trasmissione di passione e di rispetto per angoli di natura di cui noi, valdostani, dobbiamo e possiamo essere fieri. E ritengo sia proprio la consapevolezza di un patrimonio speciale a creare un legame speciale tra l’amministrazione regionale e chi, attraverso la scrittura, questo patrimonio lo promuove e lo rappresenta».
(d.p.)

Condividi

LAST NEWS