Posted on

Aostano ricattato da una ragazza dopo essersi spogliato in videochat

Aostano ricattato da una ragazza dopo essersi spogliato in videochat

Se il ragazzo non avesse provveduto al pagamento di 400 euro in suo favore, la donna avrebbe diffuso in rete il video; questa mattina la denuncia negli uffici della Questura di Aosta

Si è presentato questa mattina negli uffici della Questura di Aosta per sporgere denuncia, un ragazzo aostano che nei giorni scorsi – dopo avere accettato la sua amicizia su Facebook – è stato ricattato da una ragazza che aveva immediatamente deciso di incontrare virtualmente tramite Skype.
La donna, però, a un certo punto, avrebbe ‘calato la maschera’, pretendendo dal giovane aostano il pagamento di un’ingente somma di denaro (400 euro) per non diffondere in rete le immagini di una videochat in cui si sarebbe spogliato di fronte alla webcam.
Da quanto appreso, entrambi si sarebbero spogliati davanti ai rispettivi computer, ma la ragazza avrebbe registrato il video dell’intero ‘tête à tête’ utilizzandolo poi nel tentativo estorsivo.
La denuncia è stata sporta contro ignoti perché i due non si conoscevano di persona e sia l’account Facebook che l’account Skype forniti dalla ragazza sono risultati fittizi.
Le indagini su quando accaduto sono affidate alla Polizia postale e delle comunicazioni di Aosta.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on