Posted on

Tumori: in Alta Valle si muore di meno, oltre un punto percentuale inferiore rispetto a tutto il resto della regione

Tumori: in Alta Valle si muore di meno, oltre un punto percentuale inferiore rispetto a tutto il resto della regione

L'Usl invita alla cautela nella lettura dei dati «grezzi» in quanto «non si riferiscono all'istituendo registro regionale in fase di implementazione»; tra i 'big killer' spicca il cancro ai polmoni; nel 2012 impennata di decessi per tumore alla mammella

«I dati derivano dalle cause di decesso contenute nel registro in possesso della Medicina legale diretta dal dottor Maurizio Castelli, i dati sono grezzi, ovvero non si riferiscono all’istituendo registro regionale dei tumori in fase di implementazione».
Così dalla Struttura Complessa di Comunicazione dell’Azienda Usl della Valle d’Aosta commentano – «al fine di non creare falsi allarmismi in determinate zone piuttosto che in altre» – i dati relativi alla mappatura dei decessi per tumore in Valle d’Aosta dal 1993 al 2012, ventennio in cui sono morti a causa del cancro complessivamente 7.183 valdostani su un totale di 127.844 residenti al 31 dicembre 2012, con un’incidenza pari al 5,62% della popolazione.
Per quanto riguarda la suddivisione dei comuni per distretti socio sanitari, a fare registrare la percentuale più alta di decessi è stato quello della Comunità replica watches for men montana Monte Cervino che fa riferimento a Châtillon (5,97% pari a 1.003 morti), seguito da quello di Donnas per le comunità montane Walser, Mont-Rose ed Evançon (5,95% per 1.398), da quello di Aosta per le comunità montane Grand Combin e Mont Emilius (5,72% per 3.606) e da quello di Morgex per le comunità montane Valdigne Mont-Blanc e Grand Paradis (4,79% per 1.176).
In un simile contesto, in cui tra i distretti socio sanitari di Châtillon e Donnas da una parte, e quello di Morgex dall’altra c’è oltre un punto percentuale di differenza, le morti per cancro su base regionale sono state 348 nel 2009, 354 nel 2010, 382 nel 2011 e 343 nel 2012.
Tra i ‘big killer’ c’è il tumore maligno dei bronchi e del polmone, con 45 vittime tra gli uomini nel 2012 (210 dal 2009) e 16 tra le donne (85 dal 2009).
Per quanto riguarda più specificatamente le donne cheap replica watches, sono state 36 quelle decedute nel 2012 per il tumore alla mammella (84 dal 2009), in aumento dell’80% rispetto al 2011.
Tra gli uomini, invece, sono stati 12 nel 2012 i morti a causa del cancro alla prostata (55 dal 2009).
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on