Posted on

Maltempo: riaperte entrambe le carreggiate dell’A5 tra Morgex e Courmayeur Sud

Dopo i sopralluoghi effettuati questa mattina dai tecnici, il via libera arrivato alle 12.15; rimane chiuso il tratto tra Courmayeur Sud e Courmayeur Nord che ha subito «ingenti danni»; riaperta in mattinata la strada della Val Veny

Dopo i sopralluoghi effettuati questa mattina dai tecnici, il via libera arrivato alle 12.15; rimane chiuso il tratto tra Courmayeur Sud e Courmayeur Nord che ha subito «ingenti danni»; riaperta in mattinata la strada della Val Veny

Sono state riaperte alle 12.15, dopo i sopralluoghi dei tecnici effettuati in mattinata, entrambe le carreggiate dell’autostrada A5 nel tratto compreso tra Morgex e Courmayeur Sud.
Rimangono invece chiuse al traffico, così come confermato dagli uffici della società Raccordo Autostradale Valle d’Aosta, tutte e due le carreggiate tra Courmayeur Sud e Courmayeur Nord, con la carreggiata sud che ha subito «ingenti danni» (la viabilità alternativa si sviluppa sulla strada statale 26).
Una colata di fango e sassi, ieri sera – martedì – poco prima delle 23, ha investito il paravalanghe e la carreggiata autostradale all’altezza della Val Veny.
Più nel dettaglio, così come recita una nota informativa della società Raccordo Autostradale Valle d’Aosta diramata in mattinata, le piogge torrenziali hanno «prodotto una serie di erosioni delle sponde» di un torrente, «in particolare localizzate in corrispondenza del tratto autostradale a cielo aperto compreso fra la galleria artificiale Brenva e il viadotto Colombo (carreggiata sud)», fenomeno erosivo che ha interessato anche «la scarpata di contenimento in terra armata», per un’estensione «di circa 50 metri, con effetti anche sulla stabilità delle protezioni laterali metalliche e della barriera antivalanga».
Riaperte entrambe le carreggiate tra Morgex e Courmayeur Sud, si preannunciano al contrario molto più lunghi i tempi di ripristino delle strutture danneggiate in carreggiata sud tra Courmayeur Sud e Courmayeur Nord.
Ha riaperto alle 6.30, invece, la strada per la Val Veny che, ieri pomeriggio, era stata chiusa in via precauzionale per l’esondazione dei torrenti Freney e Dora.
«Il torrente Freney ha spazzato via uno dei due ponti e ha danneggiato una vasca secondaria dell’acquedotto – spiega l’assessore Federica Cortese -, ma la strada non ha subito gravi danni».
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS
Consiglio Aosta: solidarietà ai lavoratori della Cogne, ma solo da minoranze e Luciano Boccazzi

Consiglio Aosta: solidarietà ai lavoratori della Cogne, ma solo da minoranze e Luciano Boccazzi


Bocciato l'ordine del giorno presentato dalla Lega: della maggioranza vota a favore solamente il...

Posted by on