Posted on

Maltempo: 700 mila euro per rimettere in sesto la Val Veny dopo le esondazioni

Maltempo: 700 mila euro per rimettere in sesto la Val Veny dopo le esondazioni

Alla Regione toccheranno 500 mila euro; 200 mila euro in carico al Comune di Courmayeur. Baccega: «I danni avrebbero potuto essere più ingenti senza il pronto intervento»

Ammontano a circa 700 mila euro i fondi necessari per riparare ai danni causati dalle piogge e dalle esondazioni della Dora nella Val Veny a Courmayeur.
«Le squadre dell’assessorato e i tecnici del comune di Courmayeur, a seguito dei sopralluoghi (foto) hanno stimato questa cifra – ha spiegato l’assessore alle Opere Pubbliche e Difesa del suolo Mauro Baccega -; 500 mila euro saranno a carico della Regione, mentre 200 mila toccheranno al Comune e riguarderanno principalmente interventi di viabilità nella zona. A questi, vanno aggiunti gli interventi che la Rav dovrà fare sul tratto autostradale che è stato interessato dai danni». Baccega torna poi sull’accaduto. «L’evento avrebbe potuto essere di più ampia e grave portata se non ci fosse stato il tempestivo intervento del personale del Comune e degli operai dell’Assessorato, che hanno arginato il torrente Freney alla confluenza con la Dora della Val Veny, evitando danni al campeggio. Come emerso da una relazione di Fondazione montagna sicura, oltre alle piogge, nella zona si è verificato anche il distacco di una parte del ghiacciaio del Miage, che ha provocato un aumento della portata dell’acqua nella Dora e le conseguenti esondazioni».
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on