Posted on

Tor des Géants: si è ritirato il gigante più amato, Bruno Brunod; Collé in vantaggio su Trivel

Tor des Géants: si è ritirato il gigante più amato, Bruno Brunod; Collé in vantaggio su Trivel

La svizzera Zimmermann morsicata da un cane ha dovuto fermarsi per fare l'antitetanica

Mentre prosegue il testa a testa tra Lionel Trivel e Franco Collé nella 51esima ora di gara, il Tor des Géants perde il suo ‘gigante’ più amato; Bruno Brunod si è arreso stamattina, a Sassa dove era arrivato poco dopo le 4, in 56ª posizione. Dopo una sensazione di debolezza causata dal caldo anomalo, sono arrivati problemi di stomaco che lo hanno costretto alla resa.
Gli altri atleti ‘illustri’ che si sono ritirati sono gli spagnoli Oscar Perez, Pablo Criado e Salvador Calvo Redondo, l’americano Jaime Scott, lo svizzera Jules Herni Gabioud, l’italiana Patrizia Pensa (seconda tra le donne nel 2011 e terza nel 2012) e il valdostano Giuseppe Grange, costretto ad arrendersi già a Planaval a causa di una brutta storta.
Fuoriprogramma per Denise Zimmermann, morsicata da un cane mentre saliva verso la base vita di Gressoney Saint Jean. L’atleta svizzera ha dovuto fermarsi per fare l’antitetanica prima di ripartire, all’inseguimento della francesce Emilie Lecomte, prima tra le ladies e l’italiana Lisa Borzani. A inseguire Zimmermann ci sono la francese Gruffaz e l’italiana Emanuela Scilla Tonetti, terza tra le donne lo scorso anno.
Intanto, mentre il Tor ha superato la boa della 51esima ora di gara, il valdostano Franco Collé è passato in vantaggio sul francese Lionel Trivel; sopra il rifugio Barmasse, in Valtournenche, Collé ha distaccato l’avversario di un quarto d’ora circa.
Nella foto di Enrico Romanzi, Bruno Brunod al rifugio Miserin (foto tordesgeants.it)
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS