Posted on

Treni, i sindacati: non bisogna abbassare la guardia

Treni, i sindacati: non bisogna abbassare la guardia

Nell'incontro con l'assessore Marguerettaz le OoSs chiedono «un tavolo permanente e un confronto serrato con la Regione Piemonte»

Scongiurato, momentaneamente, il pericolo della soppressione di 52 corse sulla tratta Torino-Aosta-Pré-Saint-Didier, l’attenzione e la preoccupazione per i collegamenti ferroviari non cala.
Nell’incontro di questa mattina che ha riunito attorno a un tavolo l’assessore ai trasporti Aurelio Marguerettaz, le segreterie regionali ai trasporti Filt Cgil, Fit Cisl, Savt Trasp e Uil Trasp e le associazioni di utenti, le Oo.Ss hanno fatto presente all’assessore che «sin da adesso si debba lavorare concretamente per raggiungere gli obbiettivi di sviluppo del sistema ferroviario valdostano, per evitare che in futuro si possa ripresentare una situazione come quella appena scampata».
Per i sindacati è fondamentale, come già aveva detto l’assessore Marguerettaz, attivare un confronto serrato con la Regione Piemonte su orari, materiale rotabile e ammodernamento della linea ferroviaria.
«È necessario analizzare il sistema dei trasporti valdostano nel suo insieme al fine di rilanciarlo, migliorarlo e preservare i posti di lavoro e l’indotto che ad esso sono legati» dicono i sindacati, per questo è importante che sia attivato un tavolo permanente per attivare un concreto piano dei trasporti valdostano.
«I Lavoratori del comparto non abbasseranno la guardia su orari e ammodernamento delle infrastrutture – concludono i sindacati – e continueranno a dare il proprio contributo al fine di migliorare il trasporto collettivo valdostano».
In foto un momento dell’incontro di questa mattina
(re.vdanews.it)

Condividi

LAST NEWS

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi


Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza...

Posted by on