Posted on

Lotta alla tratta di esseri umani, Isoke Aikpitanyi cittadina onoraria di Palermo

Lotta alla tratta di esseri umani, Isoke Aikpitanyi cittadina onoraria di Palermo

Valdostana sì, anche se un poco “anomala” perché è vissuta a lungo ad Aosta (ora vive a Genova), ma è nigeriana, Isoke Aikpitanyi (foto) sabato 18 ottobre, Giornata Europea contro la tratta, ha ricevuto dalle mani del sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, la cittadinanza onoraria che le è stata attribuita per l’intenso e positivo impegno che ha profuso contro la tratta degli esseri umani in Italia e, in particolare, nella città di Palermo.
Prima di stabilirsi a Genova, Isoke Aikpitanyi viveva ad Aosta e da qui ha partecipato spesso ad eventi genovesi e liguri, chiamata, ad esempio, insieme alle donne di Plaza de Majo all’evento internazionale “Genova città dei diritti”. «Ho scelto Genova – spiega Isoke Aikpitanyi – per il suo carattere multietnico e per l’accoglienza dei migranti che sa esprimere e che è valore caratterizzante per la città».
A Palermo Isoke Aikpitanyi opera da tempo e, in particolare, da quando due giovani nigeriane sono state assassinate nella periferia urbana e, poco dopo, una terza si è aggiunta ad una lista che purtroppo va ben oltre i tre casi recenti: Favour, Loveth e Bose sono state uccise nell’arco di un un anno.
La storia di Isoke è del 2000, ma è attualissima perchè da allora, incessantemente, lei è di conforto, sostegno e aiuto a tante giovani nigeriane vittime della tratta e oltre ai libri ha prodotto film, documentari per far conoscere il problema della tratta: testimonial al G8 di Roma contro la violenza sulle donne e poi alla Campagna Internazionale per l’attribuzione del Premio Nobel per la Pace, Isoke Aikpitanyi ha partecipato a numerosi programmi tv: “Quello che non ho” con Fazio e Saviano, “La 13a ora” con Lucarelli.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS