Posted on

Immigrazione in calo anche in Valle; i residenti sono 9333, il 7,3% della popolazione

Immigrazione in calo anche in Valle; i residenti sono 9333, il 7,3% della popolazione

La comunità più numerosa è quella rumena con 2461 persone

La migrazione è un fenomeno strutturale. Il problema è imparare a convivere in modo civile nell’ottica dei diritti. Lo ha detto William Bonapace, professore di Relazioni interculturali all’Università della Valle d’Aosta che ha presentato il Dossier statistico sull’Immigrazione 2014. Il tasso di crescita, che nel 2003 era del 30 %, nel 2013 è stato del 2%: un rallentamento causato dal numero sempre più limitato di ingressi per lavoro consentiti dai decreti flussi e dalla perdita di attrattività dell’Italia. Se i migranti se ne vanno significa che il territorio non ha più potenzialità, si sta impoverendo. Anche in Valle d’Aosta si è registrato un rallentamento del tasso di crescita. Sono 9.333 gli stranieri residenti nella nostra regione, circa il 7,3% della popolazione residente. La comunità più numerosa è quella rumena con 2461 persone, seguita da quella marocchina, albanese e tunisina.
L’approfondimento a cura di Giulio Gasperini sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 3 novembre.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS
Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza

Aosta Capitale italiana della Cultura: incidente diplomatico tra Comune e Ufficio di Presidenza


In Consiglio comunale è emerso il mancato appoggio dell'organismo regionale alla candidatura e al...

Posted by on