Posted on

Nuoto, inaugurata la rinnovata piscina di Variney

Nuoto, inaugurata la rinnovata piscina di Variney

Nicola Brischigiaro: «siamo un centro acquatico didattico con un'ampia offerta»

Riabilitazione, terza età, disabilità, acquaticità e benessere psico-fisico in gravidanza, acquaticità e sviluppo psico-motorio 4-36 mesi, scuola nuoto 4-6 anni, ragazzi e adulti, corsi di apnea, sub per ragazzi e adulti, e ancota aquabike, aquapark e fun. Un’offerta ampia e variegata quella della rinnovata piscina di Variney, gestita da un mese circa dall’Apnea National School del pluriprimatista mondiale di apnea, Nicola Brischigiaro, il cui impianto è stato presentato questa mattina nella sede della Comunità Montana Grand Combin (foto).

«Dopo i problemi con la passata gestione, siamo fiduciosi che le cose adesso andranno meglio e che il rapporto sarà duraturo», ha detto il presidente della Comunità montana, nonché sindaco di Gignod, Riccardo Farcoz.

Quello di Variney è il primo centro acquatico riabilitativo in Valle. «L’elemento acqua è fondamentale per la riabilitazione e per la motricità dei disabili ed è per questo che la Regione si impegna a dare sostegno a questa iniziativa».

L’assessore regionale al Turismo,Aurelio Marguerettaz, nel salutare favorevolemnte il nuovo avvio di questo impianto, ha ricordato come in tempi difficili come questi «è importante avere modelli gestori che tengano presente le diverse esigenze degli utenti senza farsi concorrenza e mettendo sempre al primo posto, come nel caso del gestore di Variney, impegno e professionalità».

«L’impegno non ci manca di certo – ha tranquillizzato Nicola Brischigiaro -. Qui a Variney abbiamo trovato il luogo ideale per poter sviluppare il nostro centro didattico. C’erano interventi urgenti da fare all’impianto e il tempo era poco per realizzarli, ma ci siamo riusciti. Il restyling è stato importante, sia quello tecnologico che delle vasche e il risultato è sotto gli occhi di tutti. Manca ancora qualcosa, ma ormai il più è fatto e la risposta dell’utenza è già stata eccellente. In un mese abbiamo già 500 persone iscritte ai vari corsi e molte sono in lista di attesa. Abbiamo bisogno di lavorare, perché più lavoriamo e più potremo dare un servizio adeguato».

Una decina le persone che lavorano all’impianto, che osserva i seguenti orari: lunedì, martedì, giovedì, venerdì e domenica dalle 12 alle 21,30; mercoledì dalle 12 alle 20,30; sabato dalle 9 alle 20,30.

(l.m.)

Condividi

LAST NEWS