Posted on

Aosta: Niente commissione, slitta l’assegnazione del bando per la Cittadella dei Giovani

I lavoratori accusano per la mancanza di organizzazione e si preoccupano per la possibile chiusura dal 30 dicembre; Paron: «Qualche giorno di chiusura non sarebbe un dramma; è già un'impresa tenerla aperta»

I lavoratori accusano per la mancanza di organizzazione e si preoccupano per la possibile chiusura dal 30 dicembre; Paron: «Qualche giorno di chiusura non sarebbe un dramma; è già un'impresa tenerla aperta»

Manca la commissione, slitta l’assegnazione. Si può riassumere così il caso Cittadella dei giovani che, lunedì 15 dicembre avrebbe dovuto veder assegnata la gestione del complesso per i prossimi tre anni. Già, lunedì, peccato che al momento di aprire le buste tutto sia stato rinviato per mancanza, appunto della commissione, mettendo in allarme i “pretendenti” alla gestione della stessa, ma anche coloro che quei locali li usano con costanza, come ad esempio, gli operatori di FabLab Vda che, dalle pagine di Facebook lanciano il proprio grido d’allarme: «A distanza di 3 giorni da quella che dovrebbe essere stata la giornata di apertura delle buste per l’appalto della Cittadella Dei Giovani, non si sa ancora niente… La Cittadella rimarrà chiusa dal 30 dicembre e da quel momento nessuno potrà entrare».
Ci prova l’assessore alle Politiche giovanili Andrea Paron a dirimere la questione: «Effettivamente l’apertura delle buste è slittata – spiega Paron -. La dirigente ha dovuto spostare i termini in quanto non si è riusciti a comporre una commissione che, di norma, per evitare fatti spiacevoli, viene nominata il giorno stesso dell’apertura delle buste. Gli uffici si stanno comunque muovendo per risolvere la questione nel minor tempo possibile, anche se siamo in attesa dei nominativi da parte dei soggetti coinvolti nel protocollo di intesa siglato qualche giorno fa. La Cittadella rimarrà chiusa dal 30? Sinceramente la dirigente ha assicurato che le cose si risolveranno prima, ma al massimo la chiusura sarebbe solamente di qualche giorno e quando ci sono queste scadenze sono cose che accadono spesso. E’ comunque già un lusso che la Cittadella rimanga aperta per i prossimi tre anni visti i tempi, per cui un breve periodo chiusura non è un dramma».
(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS