Posted on

Festa fantasma, ‘gabbati’ in centinaia

Festa fantasma, ‘gabbati’ in centinaia

Giovani imbufaliti per le prevendite acquistate per un evento pubblicizzato ma che in realtà non si è mai tenuto; i sindaci di St-Vincent e Châtillon: «Quella serata non fu mai nemmeno autorizzata»; l'organizzazione: «Tutti saranno rimborsati»

Sono letteralmente imbufaliti gli oltre cento ragazzi che, acquistate le prevendite per un evento promosso per la notte tra il 29 e il 30 novembre scorsi, prima al Palais di St-Vincent e poi all’area verde di Perolle a Châtillon, si sono ritrovati ‘gabbati’ per quei soldi spesi per un evento che in realtà non si è mai tenuto, nonostante fosse stato pubblicizzato a gogo nelle settimane precedenti.
«Quella serata non fu mai nemmeno autorizzata», fanno sapere all’unisono i sindaci di St-Vincent e Châtillon, Adalberto Perosino e Henri Calza, con l’organizzazione dell’evento che rassicura: «Tutti saranno rimborsati, purtroppo gli intendimenti orali che ci erano pervenuti in un primo momento in merito alle autorizzazioni necessarie per lo svolgimento dell’evento, non sono state poi confermate dalle carte».
Maggiori dettagli sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 22 dicembre 2014.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS