Posted on

Accusato di aver rubato 10 euro, condannato a 8 mesi di carcere

Accusato di aver rubato 10 euro, condannato a 8 mesi di carcere

Si tratta del venditore ambulante Costantino Esposito, imputato di furto con strappo; la difesa non ci sta: «Non risulta provato chi si sia eventualmente appropriato di quei soldi, tra l'altro necessari per l'acquisto di casse di frutta»

Otto mesi di carcere e 800 euro di multa per aver rubato 10 euro, stando almeno a quanto contenuto nel capo di imputazione.
E’ la condanna inflitta questa mattina dal giudice monocratico del Tribunale di Aosta, Marco Tornatore, al venditore ambulante di frutta e verdura Costantino Esposito, 35 anni originario di Napoli, imputato di furto con strappo in quanto – secondo quanto emerso nella requisitoria del sostituto procuratore Pasquale Longarini, che ne aveva chiesto la condanna a un anno di reclusione e 400 euro di multa – avrebbe rubato dal portafoglio della persona offesa, G.B., «almeno 10 euro, ma potrebbero essere stati molti di più», ha riferito l’accusa.
La difesa di Esposito, rappresentata dall’avvocato Valeria Fadda di Aosta, ha insistito sul fatto che «non risulta provato chi si sia eventualmente appropriato di quei soldi», considerato che all’epoca dei fatti – insieme a Costantino Esposito – lavorava anche un 48enne napoletano, nel frattempo deceduto.
«I 10 euro erano quelli necessari per l’acquisto di casse di frutta, quindi si tratta di merce in conto vendita», ha sostenuto la difesa dell’imputato.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS