Posted on

Trasforma rudere agricolo in villetta in quota, guardia forestale nei guai

Citato a giudizio insieme ad altri due per reati urbanistici e paesaggistici; il comandante regionale Flavio Vertui: «Avrà modo di difendersi»

Citato a giudizio insieme ad altri due per reati urbanistici e paesaggistici; il comandante regionale Flavio Vertui: «Avrà modo di difendersi»

Una vicenda controversa, nella quale chi avrebbe dovuto controllare, in realtà non ha controllato, partecipando anzi alla realizzazione delle fattispecie di reato contestate, stando almeno a quanto mosso dalla Procura della Repubblica di Aosta nei confronti di una guardia forestale e di altri due soggetti, citati a giudizio per concorso in reati urbanistici e paesaggistici nell’ambito del recupero di due ruderi in località Mont Forciaz a Valgrisenche.
L’indagine è stata avviata nel corso del 2013, quando – anziché un intervento di recupero di due fabbricati rurali in zona agricola soggetta a vincoli paesaggistici – agli inquirenti fu segnalata l’avvenuta realizzazione di una villetta in quota.
Interpellato in merito, il comandante regionale del Corpo Forestale, Flavio Vertui, conferma: «Siamo venuti a conoscenza del fatto, l’agente forestale citato a giudizio avrà modo di difendersi nella sede opportuna e di dimostrare la sua eventuale estraneità ai fatti contestati».
Maggiori dettagli sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 26 gennaio 2015.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS