Posted on

Calcio: il Vallée d’Aoste rinforza l’attacco con Badara Diop

Calcio: il Vallée d’Aoste rinforza l’attacco con Badara Diop

La punta senegalese ha firmato oggi; il direttore sportivo Christian Filippella: «Trattativa complessa, sono contento che si sia conclusa positivamente; a causa degli impegni cinematografici probabilmente sarà la mia ultima operazione per il club granata»

Nuovo colpo di mercato del Vallée d’Aoste, che rinforza ulteriormente la rosa a disposizione di Giampiero Erbetta per la volata salvezza. Questa mattina ha firmato per i granata Badara Diop (foto), attaccante classe 1992 nato in Senegal. Arrivato in Italia nel 2009 dopo l’interessamento di Pro Sesto e Albinoleffe, il giocatore ha vestito, sempre in serie D, le maglie di Seregno, MapelloBonate (dal 2011 a dicembre 2013, 54 presenze, 14 reti) e Folgore Caratese (da gennaio a dicembre 2014, 23 presenze e 2 centri). Nel 2012 è stato premiato quale miglior Juniores del campionato nazionale di serie D.
«Con il presidente Musso abbiamo deciso di potenziare ulteriormente l’organico tesserando Badara Diop, perché crediamo nella salvezza e non vogliamo mancare l’obiettivo – spiega il direttore sportivo Christian Filippella -. L’infortunio di Trimarco e la partenza di Broso ci hanno infatti privato di una vera punta e Diop sarà utile nelle restanti partite, perché è un giocatore tecnico e di movimento con buone doti finalizzative, come ha dimostrato già nel primo test amichevole di martedì con l’Aygreville quando, pur giocando solo metà tempo, ha firmato una doppietta». Christian Filippella entra nel dettaglio dell’operazione e guarda al futuro. «E’ stata una trattativa lunga e complessa – aggiunge il direttore sportivo granata -, per la quale sono dovuto rientrare dagli Stati Uniti. Sono contento che Badara abbia firmato con noi, considerato che ormai il mercato degli svincolati offre davvero ben poco e Diop era ambito da diverse società. Ci auguriamo che il giocatore riesca a inserirsi rapidamente negli schemi del mister. Finora è stata una stagione di alti e bassi e la partenza a rilento tuttora ci penalizza, ma le ultime due vittorie hanno dato morale alla squadra e fanno ben sperare. Resta il rammarico, a causa dei miei inderogabili impegni cinematografici a Los Angeles che non mi consentono più di dedicare tempo alla squadra, di non aver potuto operare come avrei voluto durante il mercato di riparazione invernale. Tant’è che, molto probabilmente, quella di Badara Diop sarà la mia ultima operazione di mercato come direttore sportivo del Vallée d’Aoste».
(d.p.)

Condividi

LAST NEWS