Posted on

Aosta: partono i lavori alla ex caserma Testa Fochi, viabilità rivoluzionata

Dopo la sentenza del TAR che ha di fatto sbloccato la situazione, partono i lavori per la riqualificazione dell’ex Caserma Testa Fochi, che porterà alla realizzazione della nuova università. Proprio per questo motivo, dalla mezzanotte di lunedì 23 febbraio alle 24 del 15 aprile saranno apportate le seguenti modifiche alla circolazione:
– In via Monte Vodice, nel tratto compreso tra piazza della Repubblica e via Battisti: revoca del senso unico, con istituzione del doppio senso di circolazione; divieto di fermata su entrambi i lati della strada con rimozione forzata per tutti i veicoli; obbligo di svolta a destra, di fermarsi e dare la precedenza per tutti i veicoli provenienti da piazza della Repubblica con direzione di marcia sud/nord, in corrispondenza dell’intersezione con la strada provvisoria realizzata all’interno della ex caserma “Testa Fochi” che collegherà via Monte Vodice con via Monte Solarolo; obbligo di svolta a destra lungo corso Battaglione Aosta per i veicoli che transitano con direzione di marcia nord/sud.
– Lungo la strada provvisoria realizzata all’interno della ex caserma “Testa Fochi” che collegherà via Monte Vodice con via Monte Solarolo: senso unico con direzione di marcia ovest/est da via Monte Vodice verso via Monte Solarolo; divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della strada.
– In piazza della Repubblica: inversione del senso di marcia (da ovest/est a est/ovest) nella corsia interna all’area di parcheggio situata sul lato sud della piazza, con obbligo di fermarsi e dare la precedenza in attestazione su viale Partigiani; obbligo di svolta a destra, lungo via Monte Grappa o di proseguire diritto lungo via Aubert (per i soli autorizzati) per i veicoli che intendano sostare nel parcheggio o intendano proseguire per viale Partigiani; divieto di transito per tutti i veicoli, con massa a pieno carico superiore a 3,5 t.
In via Monte Solarolo: chiusura al traffico con contestuale divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della strada per tutti i veicoli (ad esclusione dei mezzi utilizzati dall’impresa esecutrice dei lavori) per circa 190 metri verso nord, a partire da piazza della Repubblica; chiusura del marciapiede situato sul lato ovest della via, dall’intersezione con via Monte Pasubio, sino a piazza della Repubblica, con l’obbligo per i pedoni di proseguire lungo il marciapiede situato sul lato est della via; realizzazione di un corridoio pedonale protetto, sugli stalli di sosta situati sul lato est della stessa via, lungo tutta la zona adiacente alle “arcate del Plot”, a partire da piazza della Repubblica; per i soli residenti, revoca del senso unico di circolazione, con contestuale istituzione del doppio senso di marcia, nel tratto di strada compreso tra il passo carrabile esistente all’altezza del civico n. 20 e il raccordo di strada provvisorio realizzato a nord dello stesso, con obbligo di fermarsi e dare la precedenza, in attestazione del raccordo.
– In via Aubert: obbligo di svolta a sinistra, verso via Monte Grappa, fermarsi, e dare la precedenza in attestazione su piazza della Repubblica.
– In via Monte Grappa: revoca del senso unico sud/nord e inversione del medesimo, con direzione nord/sud, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Aubert fino all’altezza dell’esercizio commerciale denominato “Bar Ruitor”; istituzione dell’obbligo di fermarsi e dare la precedenza alla confluenza con la parte interna di piazza della Repubblica; Lungo tutta la zona interessata dai lavori saranno in atto restringimenti della sede stradale, con corsie asimmetriche e limite massimo di velocita a 30 Km/h.
Cambieranno le cose dal 16 aprile al 31 dicembre, con le seguenti modifiche alla circolazione:
– In via Monte Solarolo: restringimento della sede stradale, con contestuale divieto di sosta con rimozione forzata su entrambi i lati della strada, per circa 190 metri verso nord, a partire da piazza della Repubblica; chiusura del marciapiede situato sul lato ovest della via, dall’intersezione con via Monte Pasubio, sino a Piazza della Repubblica, con l’obbligo per i pedoni di proseguire lungo il marciapiede situato sul lato est della via; realizzazione di un corridoio pedonale protetto, sugli stalli di sosta situati sul lato est della stessa, lungo tutta la zona adiacente le “arcate del Plot”, a partire da piazza della Repubblica.

Condividi

LAST NEWS