Posted on

Sci di velocità, Ivan batte il fratello Simone ed è il nuovo campione del Mondo

Sci di velocità, Ivan batte il fratello Simone ed è il nuovo campione del Mondo

Sui Pirenei il pluricampione commette un errore e dà via libera al più giovane dei due specialisti della velocità sugli sci

Ivan Origone è il nuovo campione del mondo di sci di velocità.
Questa mattina, sulle nevi pirenaiche di Pas de la Casa – Grandvalira (Andorra) il quasi ventottenne di Ayas ha conquistato la sua prima medaglia d’oro iridata
precedendo il fratello, Simone (in foto i due fratelli), campione in carica da cinque edizioni consecutive. In precedenza, Ivan Origone, nella stessa competzione iridata aveva ottenuto nel 2011 una medaglia d’argento.
In semifinale, Ivan Origone (Sc Val d’Ayas) ha raggiunto i 181,82 km/h, precedendo Simone Origone (Sc Azzurri del Cervino), a quota 181,51 e il favorito su una pista non velocissima, l’austriaco Klaus Schrottshammer (181,36). Quarto il russo Nikolay Pimkin (180,11); quinto lo svedese Casper Brostrand (179,74); 6° il francese dei Pirenei, Bastien Montes (179,71) e settimo l’immarcescibile Philippe May (178,24).
Al femminile, oro per la verbanese Valentina Greggio (175,08 km/h; 24 anno il prossimo 19 marzo) davanti alla coppia svedese Linda Baginski (172,42) e Lisa Hovland-Uden (171,11).
“Sono contento, questo oro significa che c’è speranza anche per i secondi… – commenta il neo campione -. La pista oggi era molto mossa e sono riuscito ad assecondarla bene. Anche grazie a un consiglio di Simone che mi ha aiutato nell’affrontare al meglio la discesa. Non avevo sensazioni perfette al termine della discesa, ma avevo buoni sci”.
“L’ho buttata via io la medaglia d’oro – ammette Simone Origone -. Ho fatto un errore madornale, mi sono trovato completamente a sinistra e quando me ne sono accorto ho fatto addirittura due curve. È un miracolo ch’io sia secondo con l’errore che ho commesso. Mi spiace per l’oro, ma è rimasto in casa e va bene così: il rammarico è minore”.
Tutta la squadra azzurra di velocità dedica questi risultati al giovane Matteo Viana, vittima di un brutto incidente alcuni giorni fa, e tuttora ricoverato in ospedale.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS