Posted on

Furto di cosmetici al supermercato con tanto di aggressione del vigilantes all’uscita, giovane condannata

Furto di cosmetici al supermercato con tanto di aggressione del vigilantes all’uscita, giovane condannata

I fatti risalgono al 5 giugno 2014, quando in piazza Plouves, ad Aosta, c'era ancora il Billa; il collegio ha stralciato la posizione del coimputato, che sarà giudicato in un altro processo dopo che gli atti sono stati trasmessi nuovamente in Procura

Il 5 giugno 2014 all’interno del supermercato Billa di piazza Plouves, ad Aosta, nel frattempo divenuto Carrefour Market, si erano impossessati di diversi prodotti cosmetici dagli scaffali, dandosela poi a gambe, non prima – però – di essersela presa con l’addetto alla vigilanza in servizio ai varchi di uscita, preso per il collo, scaraventato a terra e quindi colpito al volto con un pugno.
Per questo motivi questa mattina, davanti al collegio presieduto da Anna Bonfilio (giudici a latere Marco Tornatore e Paolo De Paola), una 20enne di origini marocchine, Oumaima Boughrara, residente ad Aosta, è stata condannata per concorso in rapina impropria, lesioni personali e ingiurie a 17 mesi di reclusione (pena sospesa) e al pagamento di 400 euro di multa.
Imputato insieme a lei c’era anche un 25enne algerino, Mehdi Bacha, anch’egli residente nel Capoluogo, la cui posizione – dopo essere stata stralciata questa mattina dal collegio – sarà giudicata in un altro processo in quanto gli atti – a causa di un difetto di traduzione – sono stati nuovamente trasmessi in Procura per le determinazioni del caso.
Prima di uscire dal supermercato, entrambi avevano anche rivolto insulti razzisti al vigilantes, del tipo: «Stupido, sei un mangia banane, negro».
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS