Posted on

Morgex, sì a un bilancio «ridotto all’osso»

Morgex, sì a un bilancio «ridotto all’osso»

Tra i principali investimenti previsti l'acquisto di uno scuolabus per 120 mila euro, Graziola: «Non riusciamo a essere ottimisti come in passato»

«Alla luce dell’attuale situazione congiunturale le previsioni per il triennio 2015/2017 non possono che essere prudenti, ragionate, essenziali» sta tutto nelle premesse della relazione letta dalla vice sindaca Elena Luboz il succo del bilancio di previsione triennale approvato, a maggioranza, dal Consiglio comunale di Morgex ieri sera.
Un bilancio «ridotto all’osso» come ha sottolineato anche il sindaco Lorenzo Graziola, e incentrato sul mantenimento dei servizi alla persona.
Il documento di programmazione finanziaria pareggia per il 2015 sugli 8 milioni 143 mila euro, di cui il 51,49% è destinato alle spese di gestione dell’ente. Tra i principali investimenti prevista figura la previsione di acquisto di un nuovo scuolabus per 120 mila euro.
Nonostante si apra una nuova stagione nella programmazione europea, «non riusciamo a essere ottimisti come quando in passato tentavamo di inserirci in bandi e progetti» ammette sconsolato Graziola che però ricorda come, finalmente, a breve partiranno importanti interventi attesi da anni: la realizzazione del polo socio-assistenziale, la pavimentazione della piazza e la sistemazione del municipio.
Servizio sul numero di Gazzetta Matin in edicola lunedì 23 marzo
In foto da sinistra la segretaria comunale Judith Villaz, il sindaco Lorenzo Graziola e la vice sindaca Elena Luboz
(erika david)

Condividi

LAST NEWS