Posted on

Immigrazione: nessuna irregolarità nei centri di accoglienza profughi

Lo ha comunicato il presidente della giunta Augusto Rollandin in Consiglio Valle

Lo ha comunicato il presidente della giunta Augusto Rollandin in Consiglio Valle

«Per quanto è della situazione attuale, ribadisco, le convenzioni, redatte secondo uno schema ministeriale, sono rispettate. A oggi le reti territoriali non hanno segnalato situazioni di allarme. Per quello che è della struttura di accoglienza dei profughi di Verrès, gestita dalla cooperativa Leone Rosso, è stata effettuata recentemente una visita a sorpresa alla quale erano presenti autorità comunali, assistenti sociali e due carabinieri e tutto è risultato regolare». Lo ha riferito in aula il presidente della Regione Augusto Rollandin rispondendo a un’interpellanza del Pd-Sinistra VdA che chiedeva conto della situazione dei rifugiati
Il consigliere del Jean-Pierre Guichardaz ha replicato: «Non pretendo che lei approfondisca la vicenda astigiana volevo solo sincerarmi che in Valle d’Aosta non accedesse quanto successo a Robella (i profughi hanno denunciato di essere stati abbandonati nella struttura gestita dalla cooperativa Leone Rosso ndr)».
Secondo i dati forniti dal capo dell’esecutivo sono 61 i cittadini stranieri ospitati nelle strutture valdostane, tutti uomini adulti provenienti dai paesi dell’Africa sub-sahariana. In 17 sono ospitati nel Piccolo Albergo di Comunità di Aosta gestito dalla cooperativa sociale La Sorgente; in 20 nella struttura “Abri Monsieur Vincent” di Aosta gestita dalle Opere Caritas, e in 24 a Verrès nella struttura gestita sociale Leone Rosso.
(da.ch.)

Condividi

LAST NEWS