Posted on

Tragedia: bambino milanese di 7 anni cade nel comprensorio di La Thuile e muore

Secondo una prima ricostruzione, stava giocando sulla neve, a circa 2.000 metri di quota, quando è scivolato, impattando più a valle contro un paravalanghe; dalle Funivie Piccolo San Bernardo: «Si era allontanato di diverse centinaia di metri dalle piste»

Secondo una prima ricostruzione, stava giocando sulla neve, a circa 2.000 metri di quota, quando è scivolato, impattando più a valle contro un paravalanghe; dalle Funivie Piccolo San Bernardo: «Si era allontanato di diverse centinaia di metri dalle piste»

Un bambino milanese di 7 anni, Lorenzo Bacci, è morto a causa delle gravi lesioni riportate in un incidente avvenuto poco dopo le 12.30 a circa 2.000 metri di quota, nel comprensorio sciistico di La Thuile.
Il minore, salito sulle piste insieme ai suoi genitori, frequentatori abituali di La Thuile, aveva appena concluso la gara promozionale organizzata nell’ambito di ‘Diamo una manche al Telefono Azzurro’; la manifestazione a scopo benefico si era svolta sulla pista 16 e il piccolo, una volta conclusa la discesa, in un primo momento si era fermato nei pressi del traguardo, dove stava giocando con alcuni amichetti.
Il bambino, in un secondo tempo, si sarebbe però allontanato dal gruppo dei genitori, rimasti nei pressi della partenza della seggiovia.
«Si era allontanato di diverse centinaia di metri dalle piste, inoltrandosi nel bosco», hanno fatto sapere dalle Funivie Piccolo San Bernardo; a un certo punto, con due compagni dello sci club, senza gli sci e con gli scarponi ai piedi, si sarebbe allontanato di qualche centinaia di metri dal bordo pista, avrebbe quindi deciso di proseguire da solo nel bosco, per poi scivolare in un dirupo, andando a impattare – dopo una caduta di una quarantina di metri – contro un paravalanghe posto sotto i piloni della funivia.
Sul posto sono intervenuti il Soccorso alpino valdostano, col personale medico del 118 che, calato dall’elicottero attraverso il verricello, ha tentato invano di rianimare il piccolo, e la Polizia.
Il magistrato di turno della Procura ha fornito il nullaosta per la rimozione del corpo dal luogo dell’incidente; la salma, dopo essere stata ricomposta, è stata trasferita all’ospedale Umberto Parini di Aosta per l’espianto delle cornee.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS