Posted on

Truffe assicurative: altri tre denunciati per il giro di residenze fittizie in Valle d’Aosta

Truffe assicurative: altri tre denunciati per il giro di residenze fittizie in Valle d’Aosta

Si tratta di tre persone residenti in provincia di Napoli, che si aggiungono ai poco meno di 200 già deferiti all'Autorità Giudiziaria nell'ambito dell'attività di contrasto del fenomeno delle truffe Rc Auto

La sezione di Polizia Giudiziaria della Polizia stradale di Aosta ha denunciato in stato di libertà altre tre persone residenti nella provincia di Napoli, che vanno ad aggiungersi alle poco meno di 200 già deferite all’Autorità Giudiziaria – tra il 2014 e l’anno in corso – nell’ambito dell’attività avviata a contrasto del fenomeno delle truffe assicurative attraverso l’ottenimento di residenze fittizie in alcuni comuni valdostani, truffe perpetrate mediante la presentazione di falsi documenti di identità, false carte di circolazione dei veicoli e false certificazioni di residenza.
«Come già evidenziato in altre comunicazioni, l’attivazione di polizze assicurative a soggetti realmente residenti in altre regioni italiane, ma fittiziamente residenti in Valle d’Aosta, rischia di falsare il dato relativo al coefficiente di rischio Rc Auto, col conseguente innalzamento del premio assicurativo abbinato a ogni veicolo intestato al cittadino residente in Valle», fanno sapere dalla Questura di Aosta, aggiungendo: «Oltre al danno economico alle compagnie di assicurazione e quello presumibile per il cittadino valdostano, si aggiunge quello all’erario, visto che quest’ultimo è calcolato in percentuale rispetto al premio assicurativo effettivamente pagato».
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS