Posted on

Turismo, calano gli italiani ma aumentano gli stranieri

Da Regno unito, Francia, Svezia e Svizzera la maggior parte di turisti che nel 2014 sono arrivati in Valle

Da Regno unito, Francia, Svezia e Svizzera la maggior parte di turisti che nel 2014 sono arrivati in Valle

Nel 2014 (fonte Rava) le presenze di turisti sono rimaste stabili (erano diminuite di quasi il 6 per cento nel 2013) – si legge nel rapporto di Bankitalia -. Alla flessione della componente italiana si è associata la significativa ripresa di quella estera (-4,7 e 8,5%, rispettivamente). Tale incremento è riconducibile soprattutto alle presenze di turisti del Regno Unito, della Francia, della Svezia e della Svizzera, ma sono aumentati in misura rilevante anche i viaggiatori provenienti dagli Stati Uniti e dalla Finlandia; sono invece fortemente diminuiti i turisti russi.
Il numero di arrivi in Valle d’Aosta è salito dell’1,4 per cento, esclusivamente per la crescita di quelli stranieri (9,5 per cento; -3,1 per cento gli arrivi di italiani). La durata media dei periodi di permanenza è passata dai 3,1 giorni del 2013 ai 3,0 del 2014.
Il profilo stagionale delle presenze è rimasto pressoché stabile: circa il 44% delle presenze italiane si è concentrato nei mesi estivi (luglio e agosto), mentre circa il 50% di quelle straniere ha soggiornato tra gennaio e marzo. La spesa media dei viaggiatori esteri è tornata a crescere.
(redazione newsvda)

Condividi

LAST NEWS