Pubblicato il

Consiglio Valle: minoranze chiedono azzeramento esecutivo

Consiglio Valle: minoranze chiedono azzeramento esecutivo

Un ordine del giorno per far rispettare la legge elettorale che ha visto alleanze codificate; Pd tradisce legge ed elettori

«Ci troviamo a distanza di un anno di fronte a un nuovo governo Rollandin; allora ci fu una stessa maggioranza con qualche aggiustamento ma oggi non siamo qui a parlare di un rimpasto ma siamo di fronte a una nuova maggioranza. La legge elettorale regionale oggi è disattesa». Così il consigliere Laurent Viérin (Uvp) nel presentare in Consiglio Valle un ordine del giorno nel quale si chiede «l’azzeramento dell’intero esecutivo e, qualora sussistano le condizioni, di procedere alla nomina di un nuovo governo». Prosegue Viérin: «Non solo abbandonano (leggi tre consiglieri del Pd-Sinistra VdA) una coalizione per un posto al sole ma entrano in un governo con un altro programma; lei, Donzel, è un innesto: è assurdo. Non ci pare corretto nei confronti degli elettori, della legge elettorale; tradite il patto con gli elettori e non rispettate gli accordi». Nell’ordine del giorno si fa riferimento alla sottoscrizione davanti al notaio di un unico programma elettorale controfirmato da Alessia Favre (Uvp), Chantal Certan (Alpe) e Raimondo Donzel (Pd-Sinistra VdA).
(da.ch.)

Condividi

ULTIME NEWS