Posted on

Courmayeur, piazzale funivia Val Vény a pagamento

Courmayeur, piazzale funivia Val Vény a pagamento

Il Consiglio comunale approva una convenzione con la società degli impianti per la riorganizzazione di viabilità e posti auto

Da qualche giorno il piazzale della stazione di partenza della funivia Val Vény è diventato blu. Le strisce sono state già tracciate («abbiamo approfittato della squadra già al lavoro sul territorio per risparmiare» spiega il sindaco Fabrizia Derriard), e prossimamente saranno installate sbarre, parcometri e cartelli.
Si tratta di un progetto che nasce dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale e la Courmayeur Mont Blanc Funive per il riordino del piazzale, dove mancavano le corsie per la viabilità e la delimitazione dei posti a parcheggio, e che, con la firma della convenzione approvata all’unanimità dal Consiglio comunale riunitosi ieri pomeriggio, dà il via a una serie di interventi da realizzare in sinergia tra società di impianti a fune e ente pubblico.
La Cmbf si farà carico dei lavori, per circa 131 mila euro, e della manutenzione dell’area mentre gli incassi dei parcheggi a pagamento saranno introitati dal Comune che pagherà così la sua quota di lavori e potrà destinare risorse ad altri interventi da effettuare insieme alla società. «È un buon esempio di collaborazione – spiega Derriard – che potremo sfruttare anche per altre occasioni. In questo caso si tratta di razionalizzare la sosta, allestire la fermata dell’autobus, spostare la strada Rav che va verso la sabbiera sul retro dello chalet, che con un’unica occupazione stradale servirà anche l’eliporto, e installare delimitatori di altezza, sbarre e parcometri. 50 posti auto rimarranno liberi».
Due le tariffe che sono state definite: 20 centesimi per la sosta breve da 30 minuti al massimo e 3 euro per la giornata intera.
«Con un anno, un anno e mezzo di soste a pagamento pensiamo di ripagarci i lavori» dice il sindaco.
(erika david)

Condividi

LAST NEWS