Posted on

Turismo, sabato il via alla stagione sciistica

Turismo, sabato il via alla stagione sciistica

Courmayeur, La Thuile Pila e Monterosaski confermano l'apertura per il 5 dicembre; archiviata estate da record, con 1 mulione 517 mila presenze, 145 mila sulla Skyway

Nonostante le precipitazioni siano state decisamente scarse, grazie al gran lavoro dei mezzi e all’innevamento artificiale, le stazioni di Courmayeur, La Thuile, Monterosaski e Pila confermano l’apertura, seppur parziale, dei loro comprensori.
Lo comunica l’assessorato al Turismo in una nota commentando una «stagione estiva da record per il comparto turistico regionale e per il settore funiviario della Valle d’Aosta».
Complessivamente, nell’estate 2015, si sono registrate 1 milione 517mila 643 presenze (+16% rispetto al 2014 e +10% rispetto al 2013), per lo più italiani (75% del totale) e di prossimità (Lombardia +18%, Piemonte +28%, Liguria +18%). Anche le più importanti provenienze straniere, Francia +16%, Regno Unito +19% e Svizzera +23%, confermano i riscontri in crescita.
Anche per quanto attiene il settore funiviario, sono stati conseguiti risultati estremamente positivi, a partire dalla grande novità dell’estate 2015: la nuova Funivia Skyway Monte Bianco. Nell’ultimo esercizio di attività, le funivie del Monte Bianco e la nuova Funivia Skyway hanno raggiunto e superato il traguardo previsto delle 150mila presenze, registrando circa 170mila visitatori nel periodo novembre 2014-ottobre 2015. Durante il solo periodo estivo 2015, 5 mesi di attività, la nuova Funivia Skyway è stata utilizzata da oltre 145 mila visitatori, triplicando, di fatto, la frequentazione rispetto ai risultati conseguiti con i precedenti impianti.
Complessivamente, gli impianti funiviari valdostani hanno registrato circa 270 mila presenze di appassionati di sci estivo, alpinismo, trekking e mountain-bike, in incremento sia rispetto all’estate 2014 (+21%) sia all’estate 2013 (+2%).
In foto la terrazza panoramica di Punta Helbronner affollata di turisti il 3 agosto 2015
(re.vdanews.it)

Condividi

LAST NEWS