Posted on

Multiculturalismo: «eventi PAC per costruire ponti, non muri»

Multiculturalismo: «eventi PAC per costruire ponti, non muri»

Il Piccolo Albergo di Comunità della cooperativa La Sorgente ha presentato un ricco calendario di eventi, tra gastronomia da tutto il mondo, cultura e 'sinergie del bene'. Si comincia sabato 24 settembre con la 'serata Costa Rica'

15 eventi, tra serate con l’enogastronomia dal mondo, la rassegna Arbre à palabres, revival, poesie ed eventi speciali, «perchè si creino ponti e non muri» – ha commentato la professoressa Maria Grazia Vacchina che oggi pomeriggio ha presentato, insieme alla responsabile culturale Ranzie Mensah, il cartellone degli eventi del Piccolo Albergo di Comunità della cooperativa La Sorgente. «Sarà la serata ‘Costa Rica’, organizzata con la collaborazione di Maria Blando, sabato 24 settembre a inaugurare la rassegna 2016/2017 – ha spiegato Ranzie Mensah – non si tratta di una comunità particolarmente numerosa in Valle quella dal Costa Rica, ma è significativo essere riusciti a organizzare una serata con le specialità dello stato dell’America centrale. Riproporremo anche la rassegna dell’Arbre à palabres – ha commentato Mensah – il tema di quest’anno sono le stagioni. A ogni stagione, corrisponderà una conferenza su temi di grande attualità, organizzati con la collaborazione con i professionisti dello Studio Sinapsi». Si parlerà ad esempio di ‘sesso, amore e altri demoni’, ma anche dell’alimentazione connessa alle emozione, dell’invecchiamento attivo e dell’educazione dei bambini. Naturalmente, alle quattro stagioni non poteva che aggiungersi una ‘mezza stagione’, con menù e argomento a tema. Tra i tanti appuntamenti, «aspettando sant’Orso, tra cultura e un menù tipico valdostano – ha spiegato Ranzie Mensah, ma anche una serata ‘diner en blanc’ – cena elegante in bianco con musica e un musicaperitivo con il cantante e musicista Davide Dugros».Della necessità di lavorare «a quegli intrecci che danno il nome al ristorante della piccolo albergo di comunità dove la parentesi sociale sposa perfettamente la qualità e la raffinatezza di tavole ben più blasonate» – ha parlato la professoressa Maria Grazia Vacchina; «dal cibo, alla cultura, all’alfabetizzazione dei richiedenti asilo, passando per la scoperta di cultura e popoli nuovi e l’attenzione alle nostre radici e tradizioni, tutto deve essere occasione per creare ponti, non muri, occasioni per intrecci, per sinergie del bene». Dopo la serata Costa Rica, sabato 24 settembre, il primo appuntamento con la rassegna Arbre à palabres è per venerdì 7 ottobre con la stagione ‘autunno’. Alle 18, interverrà la psicoterapeuta Eleonora Visentin che parlerà di ‘Adolecenti e comportamenti a rischio’.La cena autunno (20 euro adulti, 10 i bambini) proporrà sformato di patate e porri con fonduta, ravioli ai funghi con crema al parmigiano, tagliata di manzo all’aceto balsamico con patate e castagne e torta sacher. Per informazioni e prenotazioni, 329-5905319 oppure consultare le pagine FB ‘ristorante intrecci’ o ‘eventi PAC’.Nella foto, da sinistra Ranzie Mensah, Maria Grazia Vacchina e Debora De Oliveira, rappresentante dell’associazione Uniendo Raices.(cinzia timpano)

Condividi

LAST NEWS