Posted on

Rapina: irruzione in lavanderia, è caccia all’uomo

Rapina: irruzione in lavanderia, è caccia all’uomo

E' accaduto ieri sera, mercoledì, a Pont-St-Martin, con la titolare - ferita lievemente - derubata di 3.500 euro; si cerca un giovane sui 30 anni, molto probabilmente magrebino, entrato nel negozio pistola in pugno

Un giovane sui 30 anni, molto probabilmente magrebino, con uno spiccato accento francofono. Questo, stando alle prime informazioni raccolte, l’identikit del malvivente che ieri sera, mercoledì, poco prima delle 22, ha fatto irruzione pistola in pugno all’interno della lavanderia a gettoni di via Nazionale a Pont-Saint-Martin.Una volta entrato, ha preso a pugni la titolare del negozio, una donna di 62 anni, rubandole la borsetta con dentro l’incasso di 3.500 euro.Secondo quanto appreso, l’uomo – a volto scoperto – avrebbe minacciato la titolare con una pistola, che non è escluso fosse soltanto un giocattolo.La 62enne, soccorsa dal 118, è stata trasportata al Pronto soccorso dell’ospedale Umberto Parini di Aosta, dove le sono state refertate ferite non gravi, ritenute guaribili in sette giorni.Nessuna traccia, al momento, del rapinatore, allontanatosi verosimilmente in auto, molto probabilmente verso il vicino Canavese.Sull’accaduto indagano i carabinieri della vicina Stazione di Donnas in collaborazione con il Nucleo operativo della Compagnia di Châtillon/Saint-Vincent, che stanno esaminando i filmati delle telecamere di videosorveglianza installate in zona alla ricerca di elementi utili all’individuazione della vettura a bordo della quale il malvivente si è dato alla fuga.(pa.ba.)

 

Condividi

LAST NEWS