Posted on

Calcio giovanile: a breve il sostituto di Topolino

Calcio giovanile: a breve il sostituto di Topolino

Gli organizzatori non gettano la spugna: «Abbiamo diversi contatti ben avviati per scegliere il nuovo personaggio della fumettistica mondiale da legare alla kermesse di giugno»

«Ci spiace lasciare Topolino, siamo nati con lui e, con l’appoggio della Disney, siamo cresciuti in maniera esponenziale, ma credo che a breve potremo contare su un nuovo ‘amico’ che ci accompagnerà nell’avventura e farà divertire i quattromila giovanissimi calciatori che a giugno 2017 invaderanno i campi della nostra regione». Renzo Bionaz, presidente del comitato organizzatore di quello che fino allo scorso giugno era il Trofeo Topolino Calcio, non si fa scoraggiare dalla decisione della Disney di abbandonare le manifestazioni sportive giovanili per motivi di sicurezza. «Nelle scorse settimane, i vertici della Disney ci avevano informati su un possibile cambio di strategie aziendali e noi, per non subire un letale contropiede, abbiamo organizzato al meglio la difesa, così adesso abbiamo ottime alternative per abbinare il nostro torneo a personaggi famosi della fumettistica mondiale».

Contatti avviati con diversi soggetti

Anche Loris Chabod pensa positivo. «Sono, così come credo lo sia tutta la Valle d’Aosta, molto affezionato a questo torneo – esordisce il responsabile dell’area tecnica dell’evento -, e oggi, ancora di più, sono molto felice e onorato di aver fatto parte della famiglia Disney e aver condiviso con Topolino cinque anni intensi di lavoro e di enormi soddisfazioni. Sarei stato contento di proseguire la meravigliosa avventura con gli amici della Disney, ma le nuove strategie aziendali fanno sì che le nostre strade – al momento – si dividano. Considerato il coinvolgimento e l’affetto che la comunità valdostana ha dimostrato nel nostro progetto, daremo continuità alla manifestazione. Abbiamo contatti con diversi ‘soggetti’ e presumo che a breve potremo mettere in vetrina il nostro nuovo cappello. Gli sforzi si sono rivolti essenzialmente alla ricerca di un marchio conosciuto e popolare nel mondo dei giovani e, in attesa di nuovi sviluppi, sono certo che faremo divertire e giocare tanti piccoli calciatori per molti altri anni ancora».(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS