Posted on

Gignod, minoranza lascia l’aula: «qui si calpesta la democrazia»

Gignod, minoranza lascia l’aula: «qui si calpesta la democrazia»

La sindaca Gabriella Farcoz replica: «il consiglio comunale non è un'aula di tribunale»

«Siccome le nostre parole e i nostri scritti non hanno alcun valore per questa maggioranza, speriamo che il nostro silenzio venga preso nella giusta considerazione e visto che la nostra presenza non è necessaria, lasciamo quest’aula».La minoranza consiliare ‘Ensemble pour Gignod’ ha abbandonato l’aula ieri, sera, lunedì 14 novembre, durante il consiglio comunale straordinario convocato dalla sindaca Gabriella Farcoz con due soli argomenti iscritti alla discussione: l’assestamento generale del bilancio e la nomina dei rappresentanti del Consiglio nella Commissione della biblioteca intercomunale ‘Allein-Gignod’.«Abbiamo letto un piccolo comunicato per spiegare le nostre ragioni – commenta il consigliere Erik Bionaz – si tratta dell’ennesima mancanza di rispetto nei confronti di questa minoranza».

Il gruppo ‘Ensemble pour Gignod aveva infatti chiesto al sindaco di convocare un consiglio straordinario (per regolamento la minoranza non può farlo direttamente, visto che serve la richiesta di almeno cinque persone, ndr) nel quale dibattere tre punti che riguardano la questione della mensa scolastica dove, il primo giorno di scuola, lo scorso settembre, alcuni bambini furono lasciati a digiuno.

«Le assistenti dipendenti della cooperativa sono state addirittura licenziate – commenta Erik Bionaz – abbiamo chiesto l’istituzione di una Commissione per esaminare il carteggio e le mail intercorse tra comune di Aosta, comune di Gignod e cooperativa, ma niente, siamo stati ancora una volta ignorati. Ancora una volta questa amministrazione calpesta palesemente il principio di democrazia».

La replica della sindaca«I consiglieri di minoranza hanno avuto risposta rispetto alle loro richieste – replica la sindaca Gabriella Farcoz. Il consiglio comunale non è l’aula di un tribunale e non è neppure un Parlamento. Tra l’altro, in relazione ai licenziamenti, parliamo di personale di una cooperativa, non di personale comunale. La questione è molto delicata, io e la giunta ce ne siamo occupati e continuiamo a occuparcene».Nella foto, a sinistra la sindaca Gabriella Farcoz; a destra il capogruppo di minoranza Erik Bionaz.(c.t.)

 

Condividi

LAST NEWS