Pubblicato il

Cade da muretto e muore, indagine per omicidio preterintenzionale

Cade da muretto e muore, indagine per omicidio preterintenzionale

Avviata dalla Procura nei confronti di Ahmed Bakir, precipitato a sua volta dal parapetto di una terrazza in via Chambery ad Aosta; il connazionale Fanan Abdelghani morì dopo quattro giorni

Attorno alle due e mezza di lunedì 21 novembre, insieme al suo connazionale Fanan Abdelghani, 30 anni, deceduto quattro giorni dopo il suo ricovero in Rianimazione all’ospedale Umberto Parini di Aosta, precipitò dal parapetto di una terrazza, da un’altezza di tre metri e mezzo, giusto davanti all’ingresso dello Slot Café di via Chambery ad Aosta.Ahmed Bakir, marocchino di 32 anni residente a La Salle, le cui condizioni non sono gravi, risulta indagato dalla Procura della Repubblica di Aosta con l’accusa di omicidio preterintenzionale.Secondo quanto appreso, Abdelghani e Bakir si sarebbero messi a litigare per un telefono cellulare conteso proprio davanti all’ingresso della sala slot, nella quale comunque non erano entrati.A un certo punto, forse anche per via dei fumi dell’alcol, visto che entrambi erano già stati notati poco prima in centro in evidente stato di ebbrezza, i due sono precipitati dal muretto. A lanciare l’allarme era stata una dipendente dello Slot Café, che dopo aver chiuso il locale, era uscita a fumarsi una sigaretta.Secondo quanto appurato dalla Polizia attraverso le immagini delle telecamere di videosorveglianza, nell’ambito dell’indagine coordinata dal sostituto procuratore Pasquale Longarini, entrambi sarebbero precipitati in modo autonomo, uno dopo l’altro.Intanto la relazione dell’autopsia eseguita sul corpo di Fanan Abdelghani è attesa tra 60 giorni.(pa.ba.)

Condividi

ULTIME NEWS