Pubblicato da il

Premio Donna dell’Anno alla biologa scozzese Karina Atkinson

Premio Donna dell’Anno alla biologa scozzese Karina Atkinson

Il premio popolarità all'imprenditrice sarda Alessandra Farris, premiata anche Monica Hauser; premio Soroptimist Club a Elisabetta Rossi

E’ la biologa scozzese Karina Atkinson – che ha sottratto all’agricoltura industriale intensiva un’area del Paraguay ricca di biodiversità in via di estinzione, creando la riserva naturale protetta di Laguna Blanca – la vincitrice del Premio Internazionale ‘La Donna dell’Anno’, consegnato ieri sera, mercoeldì al Centro Congressi del Grand Hôtel Billia di Saint-Vincent. Ha ricevuto un contributo di 20 mila euro, vincolato al completamento del progetto paraguayano.Il premio popolarità (votazione via web, 15 mila euro) è andato all’imprenditrice sarda Alessandra Farris, imprenditrice sarda che, per aiutare i genitori sordi, ha creato la start up ‘IntendiMe’, un innovativo sistema rivelatore di suoni che consente ai non udenti di superare la loro disabilità invisibile. Alla terza finalista Monika Hauser è andato un premio di 10 mila euro; il medico è impegnato a curare e sostenere le donne vittime di violenza sessuale nei conflitti di tutto il mondo, dalla Bosnia all’Afghanistan e si batte perchè le politiche europee contrastino la pratica bellica e includano lo stupro in guerra nelle motivazioni che danno diritto all’asilo.Il Soroptimist Club Valle d’Aosta ha consegnato un riconoscimento di 2500 euro a Elisabetta Rossi, impegnata contro la fame in Eritrea attraverso il progetto ‘Moringa Oleifera’, una pianta ad alto potenziale nutritivo e a bassa necessità idrica. Nella foto, al centro, Karina Atkinson, Donna dell’Anno 2017, insieme all’interprete e al presidente del Consiglio regionale Andrea Rosset.(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS