Posted by on

Lavoro: stipendi in ritardo, dipendenti verso stato di agitazione

Relazioni sindacali inesistenti con la Puliart snc di Piacenza che si occupa delle pulizie del comune di Aosta e di alcuni uffici della questura

Lavoro: stipendi in ritardo, dipendenti verso stato di agitazione

Stipendi in ritardo e, per alcuni lavoratori, il mancato pagamento di retribuzioni arretrate. E’ la situazione nella quale versa una ventina di lavoratori della Puliart snc di Piacenza, l’azienda che da 14 mesi si occupa delle pulizie degli uffici comunali e da quattro-cinque mesi, anche di alcuni uffici della questura di Aosta. «Da oltre un anno i pagamenti degli stipendi sono effettuati con svariati giorni di ritardo – commenta il segretario Cgil Filcams Isabelle Buillet – le relazioni sindacali con l’azienda sono impossibili. Abbiamo sollecitato in più occasioni la consegna delle buste paga e la regolarità negli accrediti delle spettanze, ma niente, siamo inascoltati. L’azienda riceve regolarmente e nei tempi corretti le giornaliere e le poche volte che le buste paga vengono fornite, mancano le ore supplementari». Secondo quanto riferito dalle organizzazioni sindacati Cgil Filcams, Fisascat Cisl, Savt e Uiltrasporti, «l’azienda continua a non rispondere alle richieste delle organizzazioni sindacali di aprire un tavolo di confronto per risolvere i problemi in essere. Si era decisa la data di un incontro che l’azienda non ha rispettato, nonostante il preavviso di tre settimane; lo spostamento, previsto per martedì 13 giugno, non ha sortito effetto e aspettiamo ancora di poterci confrontare». L’assemblea dei lavoratori ha deciso di concedere alla Puliart ancora dieci giorni; «se entro il 27 giugno non sarà aperto un tavolo di confronto, verrà dichiarato lo stato di agitazione» – conclude Buillet. Nonostante i tentativi, non è stato possibile parlare con un responsabile di Puliart snc.Nella foto, il comune di Aosta;  l’azienda di Piacenza ha vinto l’appalto per la pulizia degli uffici comunali e di alcuni uffici della questura del capoluogo.(c.t.)

Condividi

LAST NEWS