Posted by on

EVENTI IN SETTIMANA

LUNEDÌ 1 APRILE

AOSTA – Il cinéma de la Ville proietta alle 18 Il professore e il pazzo e alle 20.30 La conseguenza.

MARTEDÌ 2 APRILE

AOSTA – Il centro delle famiglie di viale F. Chabod ospita, dalle ore 18, la conferenza “Una cittadinanza per la famiglia” a cura di Davide Lazzeri.

AOSTA – Al cinéma théatre De la Ville, appuntamento con Saison culturelle cinema.“La favorita” di Yorgos Lanthimos, ore 18 e 22. Il film, ambientato nei primi anni del diciottesimo secolo, racconta le avventure di Lady Sarah Churchill, amica intima della volubile sovrana d’Inghilterra, che sfrutta la debolezza della regina per portare avanti i suoi interessi.

MERCOLEDÌ 3 APRILE

AOSTA – Al cinéma théatre De la Ville, appuntamento con Saison culturelle cinema.“La favorita” di Yorgos Lanthimos, ore 16 e 20. AOSTA – Il teatro Splendor fa da cornice, alle 21, al concerto di Omar Sosa & Yilian Cañizares. I due artisti presentano la loro creazione Aguas, un album intimo e personale che riflette i punti di vista di due artisti cubani che vivono lontano dalla loro terra.

DONNAS – Dal 3 al 6 aprile la biblioteca di Donnas ospita “Lo spicchio d’aglio, parole cucinate a puntino”, una serie di giornate dedicate alla presentazione di libri, racconti animati, scrapbooking, laboratori musicali e incontri con gli autori.Alle 17.15 va in scena “L’incubo di Pinocchio”, racconto a due voci narrato da Alessandra Cerise e animato dai burattini di Donatella Corti. Alle 20.45 va in scena ”Digestivo macabro”, racconti da brivido con finale a sorpresa a cura del Telaio di parole, con musiche di Jean Paul Agnesod e suoni improvvisati, il tutto accompagnato da un digestivo rosso sangue!

SAINT-VINCENT – L’auditorium dell’I.P.R. ospita, alle 21, un incontro sul morbo di Parkinson. Durante la serata sarà proiettato il film “A late quartet” “Una fragile armonia”. Introduce la serata il dott. Mario Treves. Interviene sulle tematiche del film il dott. Guido Giardini.

GIOVEDì 4 APRILE

AOSTA – Nella sezione ragazzi della Biblioteca regionale, alle 17.30, è di nuovo l’ora del racconto. Le animatrici della biblioteca animeranno la lettura di un libro per ragazzi. A seguire un momento di attività ludica o manuale o espressiva correlata alla storia stessa, in modo da imprimere nei partecipanti un ricordo positivo della lettura, del libro, della biblioteca.

AOSTA – Ritorna alla Torre dei Balivi la rassegna “Jeudi du Conservatoire”. Ad andare in scena questa settimana, alle 20.3o, sarà il concerto a seguito della Master Class di Maria del Carmen Pérez e Fernando Marquez. Musiche di De Falla, Lorca, Granados, Montsalvage.

COURMAYEUR – Torna alle 21.15 in biblioteca la rassegna “Infusi di lettura”. In compagnia di una buona tisana saranno letti ad alta voce brani di autori famosi sul tema della trasgressione.

COURMAYEUR – al Courmayeur sport center fa tappa, alle 21, il Tour 2019 di Alessandra Amoroso: IO Tour. Biglietti disponibili su www.ticketone.it e presso “Musica e ricordi” di Aosta.

DONNAS – Dal 3 al 6 aprile la biblioteca di Donnas ospita “Lo spicchio d’aglio, parole cucinate a puntino”, una serie di giornate dedicate alla presentazione di libri, racconti animati, scrapbooking, laboratori musicali e incontri con gli autori. Dalle 8.40 alle 12 “Libri illeggibili – Alfabetiere delle forme”, un laboratorio per bambini organizzato per la scuola primaria di Donnas a cura di Artebambini.Dalle 18 alle 19.30 è il momento di “Guazzabuglio di lingue e canti”, un aperitivo cantato in rima con il coro VivaVoce e VociNarranti.Dalle 20 sarà invece il momento dello “Scrapbooking”, un laboratorio a cura di Gianna Cignetti per la realizzazione di un diario di viaggio. Il costo del laboratorio è di 12 euro e la prenotazione obbligatoria.

VENERDì 5 APRILE

AOSTA – La chiesa di Sant’Orso fa da cornice, alle 20.30, alla serata in compagnia del “Coro di Sant’Orso” e “Les Notes Fleuries du Grand Paradis”. La serata è organizzata in collaborazione con l’Associazione Donatori di Sangue ed Organi “per non dimenticare Silvy e Nicole”.

AOSTA – La sezione ragazzi della biblioteca regionale ospita, alle 17, La “Notte europea della Geografia”. La sezione valdostana dell’Associazione insegnanti di geografia organizza per l’occasione l’evento “I luoghi del giocare”, in collaborazione con l’Archivio storico regionale e con le sezioni valdostane del Touring Club Italiano e dell’Unicef. I due temi portanti saranno i luoghi della città e giochi legati alla geografia. Saranno coinvolti tutti, dai 3 ai 99 anni, e si potrà partecipare a gruppi, che si formeranno al momento del ritrovo. Attraverso quiz, attività, indovinelli ci si sposterà giocando fino al luogo da indovinare, dove si festeggerà insieme. Chi vorrà, potrà proseguire alla scoperta di Aosta di notte, “con lo sguardo del geografo”.

DONNAS – Dal 3 al 6 aprile la biblioteca di Donnas ospita “Lo spicchio d’aglio, parole cucinate a puntino”, una serie di giornate dedicate alla presentazione di libri, racconti animati, scrapbooking, laboratori musicali e incontri con gli autori. Il programma di venerdì prevede dalle 8.30 alle 12 “Bodyvoice”, un laboratorio di body percussion e voce per bambini, organizzato per la scuola primaria di Donnas Capoluogo e Vert, a cura di Davide Conti. Alle 20.45 è il momento di “Cuor di camoscio”, un incontro con l’autore Ruggero Casse. Durante la serata saranno proiettate immagini degli animali che popolano le montagne della Valle d’Aosta.

PONT-SAINT-MARTIN – Il centro culturale di Villa Michetti ospita alle 21 la conferenza “Federico Chabod e l’Europa: un pensiero attuale”. La serata prevede l’intervento della professoressa Sara Lagi, docente di Storia del pensiero politico del Dipartimento di culture, politica e società dell’Università degli Studi di Torino e della professoressa Antonella Dallou, dirigente scolastica e ricercatrice, autrice della biografia “Federico Chabod – Lo storico, il politico, l’alpinista”.

SAINT-VINCENT – Al Palais di Saint-Vincent va in scena, alle 21, “Noi – Mille volti e una bugia” con Giuseppe Giacobazzi. Uno spettacolo che con ironia e semplicità cerca di rispondere alla domanda: “Dove finisce la maschera e dove inizia l’uomo?”.

Condividi

LAST NEWS