Posted by on

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi

Taglio del nastro per l'iniziativa che che andrà in scena fino a domenica 2 ottobre in piazza Plouves e via Torino con 100 espositori da 30 paesi

Su il sipario, con già tanta folla in giro per le bancarelle, per la prima edizione del Mercato Europeo di Aosta, la mostra mercato itinerante promossa dalla Federazione Italiana Venditori Ambulanti, con la collaborazione di Confcommercio Valle d’Aosta, Chambre Valdôtaine e con il sostegno di CVA Energie.

Il Mercato sarà presente tra piazza Plouves e via Torino fino a domenica 2 ottobre, con orario dalle 9 alle 24.

Confcommercio

Immancabile il taglio del nastro, operato dal presidente di Ascom Aosta Ermanno Bonomi, insieme al sindaco di Aosta Gianni Nuti, al presidente delle Regione, Erik Lavevaz e al coordinatore dei Mercati europei Federico Zelli.

Mercato Europeo di Aosta: si alza il sipario sulla tre giorni di gusti e oggetti da 30 paesi
Taglio del nastro per l’inaugurazione del Mercato Europeo

«Ringraziamo tutti per la grande collaborazione che ci ha permesso di portare il Mercato Europeo qui ad Aosta – ha esclamato Bonomi -. È un appuntamento importante, che non sarebbe stato possibile senza l’aiuto di tutti».

Il sindaco

Sorridente il sindaco Gianni Nuti, che ha trovato un significato profondo nei cento espositori provenienti da 30 paesi.

«L’iniziativa è nata grazie all’intraprendenza di Ermanno Bonomi e della Confcommercio, ed è stata resa possibile grazie al grande lavoro di tutti – ha spiegato -. Speriamo sia la prima di tante edizioni».

Il primo cittadino ha poi allargato lo sguardo, in un momento caratterizzato da fortissime tensioni internazionali.

«A noi piace l’Europa dei popoli e questa è una bellissima rappresentazione – ha concluso Nuti -. Attraverso l’unione dei gusti, si trova il modo di stimolare la convivenza e lo scambio di esperienze. È una piccola cosa, ma ha un grande valore culturale».

Il Mercato Europeo

Cento, come detto, gli espositori.

Settore food ma anche artigianato sui banchi, che fino a domenica invaderanno pacificamente piazza Plouves e via Torino.

Dalle spezie della Provenza, passando per i churros spagnoli, ma anche i deliziosi biscotti della Bretagna e dal Belgio, i brezel da Germania e Austria, la birra olandese e ceca, le ceramiche artigianali lituane.

I rossoneri al Mercato

Le aziende rappresentante da Confcommercio Valle d’Aosta saranno 4.

Due sono valdostane: Alice Chiantelassa, Alice et le Sapin (bijoux e complementi d’arredo) e Yassin Bouamer (capi di abbigliamento).

Le altre due aziende sono Antonio Caporale (prodotti tipici e gastronomia pugliese) e Giovanni Crisafulli (prodotti con i semi di sesamo).

(alessandro bianchet)

Condividi

LAST NEWS
La Grenette è il primo ristorante di Aosta a proporre l’orario continuato

La Grenette è il primo ristorante di Aosta a proporre l’orario continuato


Dal 29 novembre la cucina del ristorante targato “Bottega Antichi Sapori” è aperta...

Posted by on

Guerra Russia Ucraina: il consiglio di Aosta chiede il cessate il fuoco e pensa a un gemellaggio

Guerra Russia Ucraina: il consiglio di Aosta chiede il cessate il fuoco e pensa a un gemellaggio


Approvato l'ordine del giorno, con l'astensione delle minoranze e il voto contrario di Bruno...

Posted by on