Posted by on

Sci alpino: Cortina ancora indigesta per Brignone, il superg va a Mowinckel

Sull'Olimpia delle Tofane, prova opaca per la Tigre di La Salle, che perde anche il pettorale rosso

Sci alpino: Cortina ancora indigesta per Brignone, il superg va a Mowinckel
Federica Brignone in azione a Cortina (foto Eurosport)

Rimane indigesta Cortina d’Ampezzo per Federica Brignone, 11ª nel superg domenicale vinto da Ragnhild Mowinckel, che strappa alla valdostana anche il pettorale rosso.

Il superg

Bella gara sull’Olimpia delle Tofane, dove la norvegese Mowinckel sfodera una manche ai limiti della perfezione, trovando anche traiettorie tutte sue e andando a imporsi in 1’23″22, lasciando la seconda piazza a una sorprendente Cornelia Huetter (a 30/100), che beffa un’ottima Marta Bassino (47/100) al secondo podio in superg.

La top-5 five è completata da Lara Gut-Behrami (a 50/100) e da Romane Miradoli (a 53/100), con 6ª Elena Curtoni (a 56/100).

Rimanda invece ancora una volta l’appuntamento con il sorpasso a Lindsey Vonn Mikaela Shiffrin, 7ª a 62/100.

Male Brignone

Conferma il suo scarso feeling con l’Olimpia delle Tofane, invece, Federica Brignone.

La Tigre di La Salle, infatti, dopo una prima parte di gara sostanzialmente in linea con la strepitosa Mowinckel e un ritardo contenuto, sbaglia tanto da metà gara, inanellando l’ultima piccola imperfezione prima della parte conclusiva, perdendo velocità e chiudendo a 84/100 dalla vetta.

Brignone: «Bellissimo superg, ma…»

È rammaricata, ovviamente, a fine gara Federica Brignone.

«Un bellissimo superg in condizioni fantastiche, ma io non sono riuscita a interpretarlo al meglio – racconta a Fisi -. Mi son sentita lenta, ho provato a tagliare un pochettino, ma correggendo su questa neve paghi poi tantissimo. Ho voluto attaccare, ma non facendolo nel modo giusto, Avrei dovuto fare più curva sopra».

L’analisi di Brignone è lucida.

«Non c’era un punto chiave oggi, ho sbagliato un po’ dopo il Delta non tirandola tanto e perdendo velocità – conclude -. Non son riuscita a far le cose giuste su un tracciato e una neve del genere, non riuscendo ad adattarmi al meglio alle condizioni. Spero di fare due grandi gare a Kronplatz, sciando come faccio negli allenamenti».

La classifica di superg

Con il successo di Cortina, Mowinckel balza così anche in vetta alla classifica di specialità con 272 punti.

Brignone slitta in terza piazza (233), superata anche da Lara Gut-Behrami (242), con 4ª Elena Curtoni (230), 5ª Cornelia Huetter (189) e 6ª Marta Bassino (168).

Il superg di Cortina

1ª Ragnhild Mowinckel 1:23.22

2ª Cornelia Huetter 1:23.52

3ª Marta Bassino 1:23.69

4ª Lara Gut-Behrami 1:23.72

5ª Romane Miradoli 1:23.75

6ª Elena Curtoni 1:23.78

7ª Mikaela Shiffrin 1:23.84

8ª Mirjam Puchner 1:23.86

9ª Kira Weilde 1:24.04

10ª Michelle Gisin 1:24.05

11ª Federica Brignone 1:24.06

(al.bi.)

Condividi

LAST NEWS