Pubblicato il

Commercio: timidi segnali di ripresa, ma i piccoli esercizi sprofondano

Piccoli esercizi commerciali sempre più nel tunnel della crisi, grande distribuzione, soprattutto alimentare, che lancia segnali di ripresa e saldo di attività aperte che segna un preoccupante segno meno. Questi i dati preoccupanti del primo trimestre 2015 del commercio valdostano, che sembra essere in ripresa, ma solo grazie alla crescita dei grandi magazzini. A quanto pare, a reggere sono solo i negozi che hanno un’idea, oppure offrono un servizio qualitativamente diverso rispetto ai concorrenti. In questo contesto spiccano le situazione di Sarre (con il centro commerciale di La Grenade ancora in stallo), le aperture h24 dei Carrefour e il mega progetto per la realizzazione del centro commerciale a Nus. Tutti i dettagli nell’inchiesta pubblicata su Gazzetta Matin in edicola lunedì 1° giugno.
(al.bi.)

Condividi

ULTIME NEWS