Pubblicato il

Châtillon: per il nodo autostradale la Regione paghi l’affitto alla Sav

Châtillon: per il nodo autostradale  la Regione paghi l’affitto alla Sav

Per il gruppo Alpe la querelle non può fermare un progetto vitale per tutta la Valtournenche

Sul nodo autostradale di Châtillon il gruppo consiliare di Alpe non demorde e riporta in Consiglio Valle la vicenda che è in sospeso dal 2006, data in cui Regione, Comune di Châtillon, Comunità montana Monte Cervino e Sav S.p.A. avevano attivato un accordo di programma per progettare e realizzare la nuova viabilità. Nell’ultimo Consiglio regionale, l’assessore Marco Viérin ha riferito che, per quanto riguarda la rotatoria, restano da definire i termini per l’utilizzo delle aree di proprietà della Sav, per le quali la società chiede un affitto. «Fino a ora, però, oltre agli annunci non vediamo nulla di concreto», commenta il consigliere Albert Chatrian. «Un’opera di tale importanza non può rimanere ferma per una banale questione di affitto, poiché essa, oltre che ai cittadini, serve soprattutto alla SAV. L’assessore dovrebbe mostrare maggiore decisione ed è per questo che, nel Consiglio regionale del 4 aprile, presentiamo una mozione che chiede alla Giunta regionale di approvare entro tre mesi l’accordo di programma con il Comune di Châtillon per la progettazione e la realizzazione dello stralcio al progetto iniziale relativo all’innesto viabile sulla strada regionale n. 10, il cui costo è stimato in un milione di euro».

Condividi

ULTIME NEWS