Pubblicato il

Cittadinanza Attiva denuncia: 30 gradi nel reparto di ortopedia

Cittadinanza Attiva denuncia: 30 gradi nel reparto di ortopedia

La colonnina di mercurio nel reparto di ortopedia dell’ospedale Umberto Parini di Aosta ha registrato, nel pomeriggio di ieri, a una temperatura compresa tra i 29,4 e i 30,7 gradi. La rilevazione è stata condotta da CittadinanzAttiva. Al sopralluogo hanno partecipato cinque consiglieri regionali di Alpe e Partito Democratico ed era presente anche il direttore sanitario ospedaliero, Chiara Galotto. Come spiegato in una nota, «CittadinanzAttiva ha utilizzato un termometro digitale per la misurazione della temperatura ambientale, posizionandolo nelle stanze di degenza, nella zona farmaci e nella sala di attesa per una durata minima di circa 5 minuti per ambiente: nelle camere di degenza, dove era presente un ventilatore a soffitto a pale, la temperatura rilevata e’ stata pari a 29,7 gradi a finestra aperta e a 30,3 gradi in prossimita’ del letto del paziente; nella prima stanza di degenza, ove presente aria condizionata, e’ stata rilevata una temperatura pari a 29,4 gradi; nella zona farmaci, sempre dotata di ventilatore a soffitto a pale, la temperatura riscontrata e’ stata di 30,7 gradi; nella sala di attesa la temperatura rilevata e’ stata di 30,6 gradi; la percentuale di umidita’ si e’ mantenuta al 30% in tutti gli ambienti presi in esame». Il presidente dell’associazione Paola Giordano punta il dito contro L’Usl «che ha sbobbato le segnalazioni del 2011» e chiede chi sia «costituita entro fine settembre 2012 una commissione regionale di monitoraggio con l’obiettivo di individuare le criticità prevalenti nelle diverse strutture oggetto di ristrutturazione e propongano le migliori soluzioni temporanee per ottimizzare il comfort dei pazienti ricoverati».

Condividi

ULTIME NEWS