Pubblicato il

Podismo: il Trofeo 7 Torri compie 30 anni

Podismo: il Trofeo 7 Torri compie 30 anni

Domenica 23 ottobre torna l'appuntamento con la spettacolare staffetta nel centro cittadino

Domenica 23 ottobre il Trofeo 7 Torri compirà 30 anni. La manifestazione a carattere nazionale che chiude la stagione valdostana delle martze a pià è stata presentata questo pomeriggio all’Hotel des Etats di Aosta (foto). A organizzare la competizione, una staffetta 3×4 chilometri lungo le vie del centro cittadino, è il Comune in collaborazione con il comitato regionale della Fidal, il Circolo Sportivo Dilettantistico delle Fiamme Gialle e l’Associazione Valdostana Martze a Pià.

Il programma

La gara vivrà il suo prologo alle 10 con le prove giovanili aperte ad atleti dagli 8 ai 15 anni; alle 10.30 si entrerà nel vivo con la partenza degli adulti. In palio ci sono anche due premi speciali: il Trofeo Fabio Carrozza, riservato alla miglior prestazione assoluta maschile e femminile, e il Trofeo Michele Grieco, che andrà alla prima società classificata tra quelle che parteciperanno con staffette interamente formate da atleti appartenenti o tesserati per lo stesso corpo militare dello stato o corpo di polizia. La quota di iscrizione è di 12 euro a staffetta; per aderire c’è tempo fino a giovedì 20 ottobre scrivendo all’indirizzo mail trofeo7torri@gmail.com.

I commenti degli organizzatori

Il primo a prendere la parola è stato l’assessore allo sport del Comune di Aosta. «Nonostante disponibilità economiche ridotte, questa è una delle tre manifestazioni sportive che abbiamo deciso di finanziare in maniera diretta con un impegno di spesa di 6.500 euro – ha detto Carlo Marzi -. Ci piacerebbe collaborare anche l’anno prossimo, ma prima di impegnarci dobbiamo vedere i numeri del bilancio. Il 7 Torri è una medaglia da mettere al bavero del Comune di Aosta e permette di vivere in maniera diversa il centro storico della città. Questo evento si sposa alla perfezione con la filosofia dell’amministrazione di promuovere lo sport come volano di benessere e socialità. Del 7 Torri apprezziamo molto anche il fatto che coinvolge tanti giovani».A chiudere il cerchio ci ha pensato Domenico Quattrone. «Aspettiamo al via alcune delle più prestigiose società italiane – ha spiegato il presidente dell’AVMAP -. Questo è un appuntamento importante non solo per l’atletica valdostana: il 7 Torri è una corsa che piace molto ai podisti di fuori Valle sia per il fascino del tracciato che per pubblico sempre numeroso, cosa che gli atleti apprezzano tantissimo. Con questa gara si chiuderà il campionato valdostano e il 12 novembre a Gressan ci sarà la grande cerimonia di premiazione dei protagonisti».(d.p.)

Condividi

ULTIME NEWS