Pubblicato da Cinzia Timpano il

Artigianato: oltre 500 espositori alla Foire d’été, cresce la qualità

Gli eventi estivi saranno inaugurati sabato 22 con la mostra concorso

Artigianato: oltre 500 espositori alla Foire d’été, cresce la qualità

L’artigianato di tradizione torna protagonista con la mostra concorso, la Foire d’été e l’Atelier che a partire dalla prossima settimana porteranno il sapere degli artigiani, professionisti e hobbysti nel cuore del capoluogo.«Qualità in crescita». Questo hanno sottolineato l’assessore alle Attività Produttive Fabrizio Roscio e il coordinatore del Dipartimento Industria, Artigianato ed Energia Tamara Cappellari oggi pomeriggio, presentando gli appuntamenti insieme alla responsabile dell’Ufficio Piera Squillia e riferendosi in particolar modo agli artigiani hobbysti.La mostra concorsoSi comincerà sabato prossimo, 22 luglio con la Mostra Concorso numero 64 che dal 22 al 30 luglio porterà i migliori pezzi nell’allestimento in piazza Chanoux.Alla mostra-concorso, come ha spiegato Piera Squillia, «si affiancheranno, ogni giorno le degustazioni delle eccellenze del settore enogastronomico grazie alla collaborazione con undici aziende che gratuitamente offriranno assaggi dei proprio prodotti; dai vini della Vival abbinati ai formaggi della conca di By, dal caffé di Lucianaz alle confetture della Cascina d’Orléans per citarne alcuni».Le opere premiate saranno esposte dal primo ottobre al primo novembre alle Scuderie del Forte di Bard mentre il primo ottobre, sempre a Bard, si terrà la premiazione degli artigiani vincitori.La Foire d’étéSono 536, in linea con le passate edizioni, gli iscritti alla Foire d’été in programma sabato 5 agosto. Il 5 e 6 agosto, in piazza Chanoux, sarà allestito anche l’Atelier dei professionisti (57 espositori).Tanti gli appuntamenti proposti durante la giornata; inaugurazione ufficiale alle 10, poi dimostrazione degli antichi mestieri, consueta sfilata del gruppo etnografico Travai d’in co” di Arnad (ore 15), gara delle botti (ore 18) ecc…Tra le novità di rilievo, ‘La forma dei sogni’, il progetto di Andrea Damarco di Replicante Teatro che troverà casa al Jardin Alpin di piazza Narbonne; le letture tratte dalla Metamorfosi di Ovidio, cederanno il testimone all’atelier ‘Pelle d’albero’ organizzato per i bambini dal Mav e alle ‘Visioni’ di alcuni artigiani (Giuseppe Binel, Matteo Crestani, Ornella Cretaz, Sebastiano Yon e Luciano Regazzoni) che scolpiranno un tronco d’albero.La Fiera cederà il testimone alla serata rossonera, con la città che vivrà la sua notte bianca di musica e allegria, con la Foire che si congederà con la musica di Philippe Milleret accompagnato da Remy e Vincent Boniface.Altri eventiTra le tante proposte, l’avant-première della mostra ‘Premiata conceria Carlo Balla’ che sarà ospitata alla saletta dell’Hôtel des Etats dal 22 luglio al 15 agosto e che offrirà alcune delle 37 immagini che compongono l’album inedito ‘premiata conceria Carlo Balla’ e che raccontano la lavorazione del cuoio, attività fiorente all’inizio del XX secolo. Insieme alle foto, saranno esposti antichi attrezzi utilizzati per le lavorazioni e sarà possibile anche ammirare gli artigiani del cuoio al lavoro, tra tutti il veterano Cino Apostolo.Il ciondoloE’ un «bell’oggetto di design» il ciondolo simbolo della Foire d’été, il galletto in ferro battuto nato dall’idea dell’artigiano Fabrizio Lucia; «l’ispirazione è nata guardando i banchi della fiera – ha detto l’artigiano – il galletto è sempre presente in tante declinazioni». Il galletto inserito in una medaglia cava, con cresta e bargiglio dipinti di rosso e becco giallo è completato da un laccio di cuoio e un fermalaccio rosso che ricorda la 49ª edizione della Fiera.SicurezzaNon ci sarà il COM, considerata la portata minore rispetto alla Foire di fine gennaio, «ma la costituzione di un gruppo interforze consentirà un monitoraggio continuo e attento sul percorso della fiera» – ha precisato la dirigente Tamara Cappellari, riferendosi alle nuove indicazioni del capo della Polizia Gabrielli in ordine alle misure di sicurezza dei grandi eventi.Nella foto, da sinistra, il coordinatore del Dipartimento Industria, Artigianato ed Energia Tamara Cappellari, l’assessore alle Attività Produttive Fabrizio Roscio e la responsabile dell’Ufficio Artigianato di Tradizione Piera Squillia.(cinzia timpano)

 

ULTIME NOTIZIE