Pubblicato da Danila Chenal il

Casa autonomista: Uvp e Alpe concordano sulla sua costruzione

Primo incontro tra forze politiche che dà l'avvio al progetto Rassemblement valdôtain

Casa autonomista: Uvp e Alpe concordano sulla sua costruzione

A dare l’avvio al progetto di Ressemblement valdôtain sono stati  l‘Union valdôtaine progressiste e Alpe nell’incontro di venerdì 11 agosto nella sede del Leone Dorato di Charvensod. Per entrambi i presidenti, Elisa Bonin e Alexis Vallet «un ottimo incontro che ha dimostrato l’unità di intenti nel riunire gli autonomisti sotto lo stesso tetto». Vallet ha parlato di «profonda fiducia reciproca» e Bonin di «voglia di collaborare». Sugli equilibri politici in Consiglio Valle entrambi glissano ma l’assenza nei ranghi del Galletto di Alberto Bertin, Chantal Certan e Fabrizio Roscio la dice lunga. Minimizza Vallet «siamo convinti di poter dare un progetto forte in grado di governare la Valle, che verrà capito» e aggiunge: «noi crediamo che il governo Marquis soparvviverà anche se quello che abbiamo affrontato è un discorso in prospettiva e non sull’attualità». Si affretta a precisare Bonin: «Ci stiamo concentrando sulla fase politica, nessuno sarà escluso anche se il perimetro resta quello dell’area autonomista alla cui base parleremo». I prossimi incontri sono in calendario con Mouv e Uv dopo Ferragosto.