Pubblicato il

Arvier: al via il “War reporting training” per operatori dell’informazione in territorio bellico

Da domani, mercoledì 20 giugno, a domenica 24 giugno la quarta edizione del corso

Arvier: al via il “War reporting training” per operatori dell’informazione in territorio bellico

Quarta edizione, da domani (mercoledì 20 giugno) a domenica 24 giugno, per il “War Reporting Training Camp”, corso rivolto a giornalisti, fotoreporter, videomaker e a tutti coloro che operano in aree di crisi in tutto il mondo. L’iniziativa, nata da un’idea del fotogiornalista Ugo Lucio Borga e dal giornalista Cristiano Tinazzi, sarà divisa fra lezioni teoriche e prove pratiche e si pone l’obiettivo di impartire nozioni sulle procedure di primo soccorso su traumi derivanti dalla guerra, sull’utilizzo dell’equipaggiamento di protezione e sulle conoscenze in merito alla sicurezza personale.

Cinque giornate intense di corso

L’ambito in cui si trovano, in queste cinque giornate intense di corso, a operare i professionisti dell’informazione sono, purtroppo, sempre più rischiosi ed è fondamentale per tutti coloro che operano in territorio bellico essere preparati nel migliore dei modi, pronti ad affrontare eventuali emergenze ed essere equipaggiati in maniera efficace per ogni evenienza estrema.

Le lezioni di esperti nazionali del settore

Esperti in sicurezza e difesa, operatori medici specializzati in medicina d’emergenza, psicologi specialisti nella gestione dello stress cercheranno di fornire  i mezzi per muoversi con scrupolo e grande attenzione a tutti gli operatori dell’informazione partecipanti al corso. Da segnalare che i partecipanti si cimenteranno con simulazioni di check-point, supporto a feriti da zone di combattimento, orienteering e training notturni, imparando così dinamiche di gruppo e di aiuto reciproco e dormendo in tenda in un campo base.

(f.c.)

Condividi

ULTIME NEWS