Pubblicato da Luca Mercanti il

Aggravi replica a Uv e Uvp: Nessuna inerzia

Aggravi replica a Uv e Uvp: Nessuna inerzia

«Per quanto concerne la variazione di bilancio, il documento, contrariamente a quanto erroneamente indicato e nel pieno rispetto del dettato normativo in materia di armonizzazione contabile, è una facoltà e non un obbligo da parte dell’amministrazione regionale, ed è comunque in corso di predisposizione». Così l’assessore regionale alle Finanze, Stefano Aggravi, in risposta al comunicato congiunto Uv-Uvp di ieri, lunedì 24 settembre, che accusa il governo regionale di «inerzia».

«In secondo luogo” – prosegue Aggravi – è fuorviante, oltre che errato, specificare che i fondi devono essere obbligatoriamente utilizzati entro la fine anno, altrimenti rischiano di essere persi definitivamente, in quanto le risorse (eventualmente) disponibili concorreranno al ripiano del disavanzo di amministrazione».

Casinò

«Per quanto concerne il “dossier Casino”, – prosegue Aggravi – non è dato sapere quali siano le inadempienze di cui sono accusato. Anche in questo caso, contrariamente a quanto indicato nel comunicato stampa, la legge regionale, che prevede l’erogazione della tranche di finanziamento, inserisce  l’elemento di verifica del rispetto del Piano di ristrutturazione. Questa procedura di controllo  sull’effettivo stato di attuazione del piano di ristrutturazione aziendale è stata svolta  e la conseguenza è nota».

«Infine, sarebbe auspicabile” – conclude l’Assessore – che vi fossero dei chiarimenti in merito ai lati oscuri nella gestione del dossier, poiché i consiglieri di opposizione hanno richiesto e ottenuto tutta la documentazione a disposizione, compresa tutta la corrispondenza intercorsa tra il sottoscritto e l’amministratore unico della Casinò de la Vallée SpA».

(re.newsvda.it)

Condividi

ULTIME NEWS