Pubblicato da Alessandro Bianchet il

Aosta: pokerissimo di eventi per due giorni di grande festa

Presentata l'edizione 2019 di Commercianti in Festa, cui vanno ad aggiungersi Serata rossonera, Festa dei commercianti di viale Conte Crotti, Festival degli artisti di strada e Kid'sland

Aosta: pokerissimo di eventi per due giorni di grande festa

La settima edizione di Commercianti in festa, la Serata rossonera, il prologo della Festa di viale Conte Crotti e il condimento rappresentato dal Festival degli artisti di strada e dall’esordio di Kid’sland. Cala il pokerissimo insomma la città di Aosta, che venerdì 23 e sabato 24 agosto si vestirà a festa (rigorosamente green), grazie a Confcommercio, Comune, Regione, Chambre e l’Associazione viale commerciale Conte Crotti.

Le novità

Tante le novità nella due giorni, a cominciare dall’impronta green data alla festa (con l’utilizzo di bicchieri e cannucce compostabili e il patrocinio di Ecolo-Fêtes), per passare al nuovo coinvolgimento di piazza Roncas e via Martinet, terre di conquista per i più piccoli, con tanto di battaglia di cuscini, fino ad arrivare al ritorno in campo del Festival degli artisti di strada, finanziato dalla Chambre dopo i tagli degli anni passati per esigenze di budget.

Il programma

Insomma, ce ne sarà davvero per tutti i gusti nella due giorni di festeggiamenti, che comincerà venerdì da viale Conte Crotti.

Dalle 16, la via, resa pedonale per l’occasione, regalerà una serata all’insegna della musica, dell’animazione e dell’immancabile schiuma party, con tanto di possibilità di cenare con circa un migliaio di posti a sedere.

Sabato l’attenzione si sposterà in centro, con l’apertura della settima edizione di Commercianti in Festa, che vedrà gli esercenti aderenti e non a Confcommercio, esporre i propri banchetti per rallegrare la via, con taglio del nastro all’Arco d’Augusto fissato per le 10.30.

Alle 16 si toglierà il velo su una delle grandi novità dell’edizione 2019, Kid’sland, la festa di piazza Roncas e via Martinet, che prevede una lunga serie di appuntamenti per i bambini, che culminerà alle 18 con la battaglia dei cuscini.

Il Festival degli artisti di strada farà il suo tanto atteso ritorno in città a partire dalle 16.20, con presentazione ufficiale della XIV edizione in piazza Chanoux, per poi vedere i tanti protagonisti sparpagliarsi nel centro storico.

Alle 19, infine, fischio d’inizio per la Serata rossonera, che fino alle 1 offrirà 25 punti musica sparsi per tutte le vie centrali.

«Futuro senza plastica»

Non nasconde l’entusiasmo il presidente di Confcommercio, Graziano Dominidiato.

«Con la settima edizione raggiungiamo un bel traguardo per un’iniziativa partita e fortemente voluta da Pierantonio Genestrone e Giuseppe Sagaria – ricorda Dominidiato – e che ha anche permesso a tanti commercianti di avvicinarsi a noi».

Il presidente entra poi nei dettagli di una festa «frutto della collaborazione di tante realtà» e che permetterà di «passare qualche momento di gioia e divertimento».

Graziano Dominidiato pone poi l’accento sull’aspetto green della due giorni. «Sarà una festa plastic free – dice -. Ci stiamo avvicinando all’esclusione della plastica dalle nostre iniziative e per questo abbiamo fornito un primo kit di bicchieri e cannucce biodegradabili ai nostri associati. È un primo passo, verso un futuro che dovrà essere supportato da enti, associazioni e anche aziende, visto che non sono ancora pronte per grandi quantitativi».

In tal senso, Confcommercio promuoverà il #greencontestaosta, che premierà la foto più green delle serata.

Dominidiato chiude con una raccomandazione. «Spero che gli operatori usino il buon senso – conclude -. Bene divertirsi, ma spero che usino le apparecchiature non al massimo volume. D’altra parte, però, chiediamo ai cittadini di sopportare fino all’una di notte: due serate di festa sono il minimo per Aosta».

«Programma che vince non cambia»

Non cambia il programma di viale Conte Crotti, come spiega il presidente dell’associazione commercianti della zona, Giovanni Girardini. «La formula è ormai assodata – dice -, con concerti, balli, schiuma party e un migliaio di posti per cenare. Crediamo tanto in questo progetto e nell’aiuto di Confcommercio e Comune».

Come al solito, l’occasione sarà utile anche per «arricchire il decoro urbano del nostro viale – continua Girardini -, con piante, fioriere e stendardi nuovi». Il tutto anche in vista dell’edizione 2019 del “Green Day”, fissata per il 10 ottobre.

«Dopo l’appuntamento nato per la piantumazione degli alberi – ricorda Girardini -, l’iniziativa tornerà e diventerà fissa; vogliamo essere da traino per un mondo “green”, per questo tutti i bar della zona inizieranno a non utilizzare più nulla di altamente inquinante. Speriamo di essere d’esempio per tutta la città».

«Vicini ai commercianti»

Nell’edizione 2019 spicca l’appoggio della Chambre Valdôtaine. «Il prodotto è radicato e cresce – sottolinea il presidente Nicola Rosset -, ma noi confermiamo l’appoggio proprio per dimostrare la vicinanza a un settore in crisi come il commercio. Vogliamo dare un contributo, anche per stimolare l’innovazione delle realtà, che devono tendere sempre più alla digitalizzazione per essere competitive».

«Collaborazione premia»

Chiude la carrellata la vice sindaco con delega al Commercio e Turismo, Antonella Marcoz. «Se non si collabora non si va da nessuna parte e questa è la dimostrazione – dice -. Ci sono difficoltà, ma questi sono i risultati che si ottengono facendo le cose insieme. Siamo che contenti dell’apporto di tutti e in particolare del ritorno del Festival degli artisti di strada, rimasto vittima della mancanza di fondi. A questo si aggiunge la valorizzazione di piazza Roncas e via Martinet: come a Natale, diventeranno il regno dei bimbi in una città che per loro offre ancora poco».

(alessandro bianchet)

Condividi

ULTIME NEWS