Posted on

Beni sequestrati ai Nirta: udienza rinviata

La Procura ha chiesto il rinvio per un problema tecnico a un file

La Procura ha chiesto il rinvio per un problema tecnico a un file

E’ stata rinviata al 24 aprile prossimo l’udienza che avrebbe dovuto entrare nel merito della provenienza (lecita o illecita) dei singoli beni riconducibili a Giuseppe Nirta.
E’ stata la stessa Procura a richiedere il rinvio «per un problema tecnico a un file». Giuseppe Nirta, 60 anni di Quart, è attualmente detenuto alla casa circondariale di Bologna dove sta scontando una condanna a 7 anni e 8 mesi per traffico internazionale di stupefacenti.
Le procure di Aosta e Torino avevano chiesto il sequestro – convalidato l’11 gennaio scorso – dei beni intestati a Giuseppe Nirta e ai suoi familiari: due conti in Svizzera per un milione di euro circa, ma anche conti correnti bancari, buoni postali e una polizza assicurativa, oltre a edifici e terreni per un valore di circa 700 mila euro.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS