Posted on

Accesso alla Valpelline più sicuro: un ponte di cemento e lavori per un milione e mezzo di euro

Accesso alla Valpelline più sicuro: un ponte di cemento e lavori per un milione e mezzo di euro

L'assessore regionale alle Opere Pubbliche e il sindaco di Roisan hanno siglato l'intesa per la variante della strada regionale 28 di Bionaz

Un accesso sicuro alla Valpelline. Oggi, martedì 7 maggio, l’assessore alle Opere Pubbliche Marco Viérin e il sindaco di Roisan Gabriel Diemoz hanno siglato l’intesa per la variante della strada regionale 28 di Bionaz, nel comune di Roisan. «Il naturale completamento dei lavori eseguiti nel 2011 in via urgente – ha spiegato l’assessore Viérin – affinchè non venisse interrotta la circolazione stradale.
Giunta regionale e consiglio comunale hanno approvato il progetto preliminare prima e siglato l’intesa ai fini urbanistici poi, per un importo lavori pari a un milione e 550 mila euro. «La rapidità con la quale è stata gestita l’emergenza ci permette di avere, a soli due anni di distanza, la soluzione definitiva per garantire un accesso sicuro alla Valpelline» – ha commentato il sindaco Diemoz.
I lavori della variante completeranno e renderanno definitivo il tracciato della viabilità provvisoria realizzato sulla destra orografica, in estrema urgenza nei mesi di giugno e agosto 2011, dopo che la frana del marzo 2011 aveva comportato l’interruzione della circolazione sulla regionale 28 di Bionaz tra i comuni di Roisan e Valpelline. Il progetto della variante definiva prevede la realizzazione di un nuovo ponte in cemento armato di luce pari a 27 metri per attraversare il torrente Buthier. Il ponte sostituirà il guado e i due tornanti. Nell’ambito del progetto sono previsti inoltre l’adeguamento della carreggiata stradale con larghezza di 7 metri e mezzo, una puntuale sistemazione dell’alveo del Buthier in corrispondenza del ponte e il rifacimento di un tratto della condotta del canale irriguo del Ru Prévot.
Nella foto, la stretta di mano tra Marco Viérine Gabriel Diemoz.
(re.newsvda.it)

Condividi

LAST NEWS