Posted on

Guida in stato di ebbrezza: è boom di ritiri patente in questi primi giorni di maggio

Guida in stato di ebbrezza: è boom di ritiri patente in questi primi giorni di maggio

In appena una settimana sono tre le persone a cui i carabinieri hanno anche confiscato l'auto ai fini della vendita all'asta

Il fenomeno della guida in stato di ebbrezza non accenna minimamente a diminuire, ed è così che – nell’arco di soltanto una manciata di giorni – sono state ben tre le autovetture sequestrate ai fini della confisca e della vendita all’asta ad altrettanti automobilisti trovati con tassi alcolemici elevati.
L.E., 36 anni artigiano di La Salle, è stato fermato e controllato lo scorso 1° maggio dai carabinieri della Stazione di Morgex: sottoposto al test dell’etilometro, è stato trovato con un tasso pari a 2,6 grammi di alcol per litro di sangue, motivo per cui – oltre alla patente – all’artigiano gli è stato sequestrato il furgone ai fini della confisca e della successiva vendita all’asta.
D.C., 43 anni di Sarre, il 5 maggio a Quart è stata invece controllata dai carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di St-Vincent/Châtillon: alla donna è stato riscontrato un tasso alcolemico di 1,7 grammi/litro. Oltre al ritiro della patente di guida, l’Audi A4 a lei intestata è stata sequestrata ai fini della confisca.
Ieri, martedì 7 maggio, infine, i carabinieri del Nucleo radiomobile della Compagnia di Aosta hanno fermato nel Capoluogo F.F., 54 anni, risultato positivo all’etilometro con un tasso di 1,9 grammi/litro: anche in questo caso, oltre al ritiro della patente, all’automobilista è stato sequestrato il mezzo ai fini della confisca e della vendita all’asta del veicolo.
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS
Finaosta: due nuovi finanziamenti, 25 milioni stanziati e un occhio alla sostenibilità

Finaosta: due nuovi finanziamenti, 25 milioni stanziati e un occhio alla sostenibilità


Consolidamento sostenibile e Grandi operazioni portano a 43 milioni di euro gli stanziamenti di...

Posted by on