Posted on

Raffica di borseggi al ritiro della Juventus: tre minori denunciati a piede libero

Raffica di borseggi al ritiro della Juventus: tre minori denunciati a piede libero

Colti in flagranza di reato dai Carabinieri, hanno sicuramente derubato cinque persone

Sono stati colti in flagranza di reato, nella giornata di ieri, tre minori di origine marocchina (uno dei quali cittadino italiano), intenti a borseggiare – nelle immediate vicinanze dello stadio Brunod di Châtillon – alcuni tifosi juventini che stavano andando ad assistere all’allenamento dei bianconeri. Immediatamente fermati dagli uomini dell’Arma dei Carabinieri di Nus, Cervinia e della Compagnia di Châtillon-St-Vincent in servizio nella zona, è stato possibile appurare con certezza il compimento di almeno cinque borseggi a danno di altrettante persone. Parte delle refurtiva è stata recuperata e riconsegnata ai legittimi proprietari, anche se su altri oggetti – tra cui una macchina fotografica digitale – non ci sono ancora stati riscontri positivi. A tal proposito, l’Arma dei Carabinieri invita chi fosse stato oggetto di borseggio nella giornata di ieri a Châtillon, nelle vicinanze dello stadio Brunod, a comunicarlo alle forze dell’ordine.
I tre minori, stante la loro età, sono stati denunciati a piede libero (uno è stato trovato anche in possesso di una modica quantità di marijuana).
(pa.ba.)

Condividi

LAST NEWS